Xbox Scorpio ha potenza da vendere: nona generazione vicina?

1599 2

Il fatto è che ancora non si capisce bene se Xbox Scorpio sarà una console di nuova generazione o semplicemente un potenziamento dell’attuale. Il fatto è che PS4 PRO, nonostante i 4 teraflops di potenza nominali (praticamente due volte più potente di una Ps4 standard), non sembra essere questo prodigio di potenza come affermato nei mesi scorsi. Inoltre nel caso di Sony le vendite non stanno affatto aiutando.

Nel caso di Scorpio i TERAFLOPS disponibili dovrebbero passare da un teorico di 1.50 TFLOPS dell’attuale Xbox One a ben oltre i 6 TFLOPS della futura macchina, quintuplicando a conti fatti la potenza dell’attuale console. Il dato sembra essere inequivocabile e soprattutto confermato da un documento arrivato nelle mani di Digital Foundry, che come ben sapete è “specializzata” in benchmark molto parziali (perché affermare che siano imparziali non mi sembra giusto).

scorpio-2
Presentata in forma di concept all’E3 2016, Scorpio risulta essere ancora misteriosa

 

La ESRAM rimane essenziale per ottenere alte performance su Xbox One e Xbox One S. Comunque, Project Scorpio non si avvarrà della ESRAM, perché gli sviluppatori non possono creare una SKU (Stock Keeping Unit) esclusiva di ScorpioDigital Foundry

Il modulo eSRAM, per farla breve, è un chip di memoria dalle ridotte dimensioni, ma dalla velocità sorprendente. Anche se i pochi megabyte a disposizione possono sembrare una inezia, questa velocissima memoria permette a Xbox One di svolgere molte più operazioni di quelle che il processore sarebbe capace di supportare. La beffa? Gli sviluppatori hanno abbandonato l’idea di utilizzare il modulo eSRAM a causa della difficoltà di accesso alla memoria. Insomma: per utilizzarla bisognava creare una versione alternativa del gioco prodotto aumentando i costi di produzione.

xbox-one-esram
Il modulo eSRAM era stato definito da Microsoft come “Huge Win”, la “grande vittoria”. Così non fu.
I sei TeraFLOPS della GPU sono ancora una volta confermati: si tratta di una potenza 4.5 volte superiore rispetto a quella di Xbox One. Confermata anche che la cache L2 sarà quattro volte più grande – un nuovo dettaglio che non ci dice molto, tranne che la GPU di Scorpio è moderna almeno quanto la linea Polaris di AMD. Basandoci sulle conversazioni avute con Mark Cerny su PS4 Pro, possiamo assumere che anche Microsoft potrà personalizzare il core della GPU di Scorpio, con l’accesso alle feature Radeon di AMD fino – se non oltre – all’architettura VegaDigital Foundry

La potenza di calcolo sembra davvero esserci o almeno a livello teorico. Il fatto è che i TERAFLOPS da soli non indicano nulla se non un valore fine a sè stesso. E’ infatti una unità di misura utile a osservare la potenza sprigionata a livello teorico dalla GPU, ma come tale è incapace di prevedere il suo comportamento in-game o comunque durante l’uso. E’ un po’ come un motore termico: magari osservando la cavalleria di due motori diversi si potrebbe supporre che il motore dalla potenza teorica più grande sia quello più prestante. Ma quando si scopre che il motore con 200CV è montato su un furgone molto pesante e pensato per trasportare merci, mentre il motore da 90CV è montato su una utilitaria superleggera, si scopre che il motore meno potente riesce a garantire prestazioni migliori.

In questo caso i 6 TERAFLOPS farebbero gola a tutti quanti dato che a tutti gli effetti porterebbe Xbox Scorpio allo stesso livello di un moderno computer. Tuttavia vi è un colpo di scena. Innanzitutto alcuni presumono che la quantità di ram montata sarà limitata a 12 GB, non pochi ma di certo non tantissimi. Tuttavia la velocità di accesso alle medesime è molto diversa da quella dei computer: a parità di quantità, le console hanno sempre saputo gestire le memorie RAM in modo nettamente più efficiente rispetto ad altre macchine elettroniche. L’errore potrebbe quindi ricadere in una CPU limitata e di vecchia generazione. Una scelta che può essere intrapresa per una questione di costi e di abbattimento degli stessi, ma che non assicurerebbe assolutamente i 6 TERAFLOPS di potenza teorici creando inevitabilmente colli di bottiglia.

project-scorpio
Utilizzare una vecchia CPU potrebbe essere un grave errore. Nonostante non sia ancora confermato, questo potrebbe cambiare il modo in cui Scorpio può essere intesa

Le supposizioni di una console CPU-Limited si sono create da quanto descritto nel documento trovato da Digital Foundry, specificatamente nella sezione in cui si parla del modo in cui gli sviluppatori potranno utilizzare la potenza di Scorpio:

Sappiamo che gli sviluppatori potrebbero non voler utilizzare tutta la potenza della GPU per la risoluzione, e noi non lo richiediamo. Per realizzare il miglior gioco possibile, si dovrà utilizzare inevitabilmente la potenza della GPU anche per altri aspetti, come la definizione delle ombre, riflessi, filtri delle texture, e frame-rate più altiDocumento Microsoft Xbox Scorpio di Digital Foundry

Sottolineare come sia necessario utilizzare la potenza della GPU per definire ombre, riflessi, filtri e quant’altro sembra quasi essere una dichiarazione d’intenti di quello che sarà Xbox Scorpio a livello di architettura. L’idea è ovviamente quella di utilizzare una moderna GPU per permetta alla console di andare forte e consumare pochissimo e secondo il mio pensiero parlare di “CPU-Limited” sarà fuorviante. A conti fatti ogni processore è attualmente “CPU-Limited” se confrontato con l’enorme potenza delle attuali schede grafiche, pertanto non osservo tale supposizione come problema. Piuttosto, se gli sviluppatori dovranno accedere più spesso alle risorse della GPU, vuol dire che gli sviluppatori dovranno creare una versione ad-hoc solo per Xbox Scorpio il che mi riporta al discorso delle eSRAM: chi sarà disposto a investire più denaro per creare una versione che probabilmente venderà di meno?

xbox-project-scorpio-release-date-news-microsoft-reportedly-launch-xbox-scorpio-during-e3-2017-halo-6-might-launched-with-scorpio
Xbox Scorpio riuscirà a salvare il marchio Xbox?

Da qui le mie supposizioni per cui Xbox Scorpio sarà sin dalla sua nascita una console di Nona Generazione e sicuramente la prima console a trascendere l’idea di generazione. Phil Spencer aveva affermato che non voleva più ripartire da zero per le prossime generazioni di console, considerando questo comportamento come poco benefico e poco utile al fine dello sviluppo di videogiochi. Per quello che mi riguarda, Xbox Scorpio avrà molto in comune con Xbox One (soprattutto grazie a Windows 10), offrirà prestazioni di gran lunga superiori all’attuale console, ma per un periodo attualmente indefinito non sarà considerata come “nuova generazione” e nemmeno come “generazione di mezzo”. Semplicemente sarà la prima console senza una vera generazione di appartenenza, un prosieguo naturale dell’attuale industria come idealizzato da Phil.

Sono però sicuro che se Microsoft vuole ottenere software dedicato alle potenzialità di Xbox Scorpio dovrà convincere sviluppatori e publisher a investire sulla console creando versioni anche molto diverse da quelle disponibili per Ps4 e Ps4 PRO. Questa situazione era in realtà già accaduta nel lontano 2005, ove Xbox aveva ancora molto da dire (Halo 2, Far Cry, ecc..), ma Microsoft decise di impostare una nuova Xbox 360 sulla falsariga della console precedente non delineando inizialmente se fosse davvero una nuova generazione o semplicemente una nuova versione di Xbox Original.

In quel caso Microsoft risolse la situazione con la potenza bruta, convincendo gli sviluppatori ad anticipare i tempi rispetto a Ps3 e iniziare a sviluppare videogiochi in alta definizione prima della concorrenza. In quei frangenti l’idea riscosse un discreto successo, anche se furono molti a lamentarsene per via di costi di sviluppo ben al di sopra delle versioni Playstation 2 e Xbox.

Che con Xbox Scorpio accadrà la stessa cosa? Probabile, ma per chiarire la situazione avremo bisogno di una presentazione concreta. Quindi spicciati, Microsoft: abbiamo bisogno di tante nuove informazioni!

xbox-e3-kickoff-celebration-24-7vhfgwhel
Xbox 360 aveva il compito di anticipare la concorrenza (di ben 2 anni) e di spaccade in due il mercato per permettere a Microsoft di ritagliarsi la sua reputazione

Di seguito il video di Digital Foundry dedicato al documento Microsoft:

 

Marco Masotina

Marco Masotina

Tosto come un Krogan, gli piace essere graffiante e provocante per scoprire cosa il lettore pensa dei suoi strani pensieri da filosofo videoludico. Adora i lupi, gli eventi atmosferici estremi, il romanticismo e Napoleone.

There are 2 comments

  1. Vincentius Polis |

    AGOS, Xbox Scorpio sarà la 8°.1′ generazione o al massimo 10°generazione; in casa Microsoft il 9 non è il benvenuto… 😀
    Battuta a parte, io sono curioso di sapere su che Risoluzione-Dettaglio-Framerate, la MS voglia puntare.
    Perchè un conto è avere 2160p-dett.basso-30fps un’altro 1440p-d.alto-60fps, e io mi sono stancato di giochi con framerate ballerini!

    1. Agos

      Secondo le ultime dichiarazioni di Phil Spencer, è molto più probabile che Scorpio sarà una console per titoli Full-HD. Siamo ancora molto lontani per le esperienze 2K, figuriamoci quelle 4K. Tuttavia penso che la ricerca della risoluzione sia semplicemente uno strumento di vendita e non qualcosa che davvero può servire al fine di una evoluzione tangibile dell’intera industria.
      Detto sinceramente, preferirei esperienze molto più profonde e con dettagli tecnici inarrivabili (come una fisica totale su ogni oggetti disponibile in-game o distruttibilità totale modulare), che osservare gli stessi contenuti a una risoluzione maggiore.
      A tal proposito Crackdown 3 e la nuova filosofia di Ubisoft stanno facendo scuola e sono del parere che Ms debba spingere sull’idea per cui Scorpio sarà una nuova generazione.
      Altrimenti non farà altro che ricalcare il fallimento di Sony con Ps4 PRO e Ps Vr.

Comments are closed.