borderlands

Il direttore creativo della serie Borderlands lascia Gearbox

718 0

Problemi di salute costringono lo scrittore e attore ad abbandonare la casa.

Brutta notizia per Gearbox e tutti i fan del mondo dei videogiochi: Mikey Neumann ha infatti annunciato di essere costretto dalle sue condizioni di salute a dire addio alla software house. Lo sviluppatore aveva lavorato per Gearbox come direttore creativo: era stato scrittore del primo Borderlands, co-scrittore del secondo e stava anche scrivendo il nuovo misterioso episodio in lavorazione.

borderlands
Mikey Neumann

L’autore ha fatto sapere che i suoi rapporti con Gearbox, dopo sedici anni, si interrompono in assoluta serenità, dal momento che il motivo dell’allontanamento del suo posto di lavoro è che la salute non gli consente più di operare fruttuosamente.

Sei anni fa, Neumann ha avuto un ictus e, subito dopo, gli è stata diagnosticata la sclerosi multipla. L’autore era comunque riuscito a riprendersi, ma due mesi fa ha sofferto di una malattia autoimmune: nonostante avesse ripreso a parlare, camminare e scrivere, ha quindi deciso di lasciare il lavoro presso Gearbox, che non riusciva più a sostenere fisicamente.

“Sono solo un po’ più tutto rotto di quanto non fossi abitualmente” ha dichiarato Neumann. “Sinceramente, non dovrei nemmeno stare in piedi, ma invece lo faccio, perché fan*ulo la sclerosi multipla, fan*culo le carenze autoimmuni, fan*ulo qualsiasi cosa io abbia e fan*ulo qualsiasi malattia convinta di potermi buttare giù. Sono già stato giù abbastanza.”

L’autore ha anche fatto sapere che ora si dedicherà a tempo pieno alla sua serie YouTube “Movies with Mikey” dedicata al cinema.
Non possiamo che augurare a Mikey il meglio per il suo futuro e per la sua salute.

Fonte: Videogamer
Manuele Musso

Manuele Musso

Scrittore improvvisato tra romanzi, sceneggiature e testi brevi. Ama i videogiochi, sarebbe capace di scrivere qualsiasi cosa su questi. Tende a guardare di più all'interfaccia di un videogioco piuttosto che al gameplay in sé, senza contare che pensa solo a quanto è smussato un poligono.