Sony Playstation al Paris Games Week

Sony Playstation al Paris Games Week: riassunto conferenza Analizziamo in breve cosa Sony aveva in serbo per PlayStation

2019 0

Sony Playstation al Paris Games Week

Sony Playstation al Paris Games Week: riassunto conferenza

La conferenza di Sony è partita con una serie di annunci relativi a giochi per il PS VR. Roba carina, anche se ho come la sensazione che prima o poi la realtà virtuale faccia la stessa fine del PS Move, soprattutto considerando che, nonostante siano titoli bellini e promettenti, c’è una certa assenza di prodotti che possano fare davvero la differenza. Prodotti ad alto budget che sappiamo sfondare ed utilizzare la realtà virtuale come si deve.

Ad ogni modo, è stato ufficialmente annunciato Guacamelee 2 anche se non è stata specificata alcuna data di uscita. Diverso invece per LocoRoco 2, che era già stato annunciato durante l’E3 2017, ma soltanto oggi durante la conferenza si è saputa la data di uscita, che è il 9 Dicembre. Oltre a proporre un comparto tecnico migliorato e un sistema di controllo pensato per sfruttare le caratteristiche del DualShock 4, il remaster di LocoRoco 2 supporterà  anche la risoluzione 4K su PlayStation 4 Pro.

E’ poi stato presentato Erica, un’avventura narrativa per PS4 dalla peculiare grafica iperrealistica. Non stiamo scherzando, è praticamente un live-action! Narrazione e storia verranno influenzati dalle scelte del giocatore.


Per quanto riguarda i giochi ad alto budget tripla A, una nuova IP si è fatta largo tra la folla, proponendosi con una ambientazione orientale e protagonisti altrettanto orientali. Ghost of Tsushima è la nuova IP di Sucker Punch (Sly Racoon e inFamous) dall’atmosfera surreale, una veste grafica notevole ed una narrazione tutta da scoprire.

Destiny 2 non si è fatto attendere, e nonostante il gioco base sia uscito soltanto qualche mese fa, è già stata presentata una nuova espansione, denominata “La maledizione di Osiride” prevista per il 5 Dicembre di quest’anno.

Successivamente è stato tirato fuori Monster Hunter World, decisamente convincente graficamente parlando ed impreziosito dalla skin ispirata ad Aloy, la protagonista di Horizon Zero Dawn. Codemasters se ne esce fuori con Onrush, un gioco di guida totalmente arcade, il quale si rifà alle Micro-Machines e al caro e vecchio Motorstorm RC.

Non poteva mancare l’emozionante nuovo gioco di Spider-Man, una produzione decisamente notevole e di un certo spessore. I ragazzi di Insomniac Games hanno studiato il gioco come un mondo aperto, con una trama fortemente puntata alla narrazione che ci permetterà una totale immersione nel personaggio.

Un altro trailer veramente notevole è Detroit: Become Human, anche questo stupisce per la sua tremenda qualità grafica, per non parlare della scelte morali che cambiano il corso degli eventi della storia, come Quantic Dream ci ha ben abituati. Un titolo da tenere d’occhio assolutamente.

Ancora una volta fa la sua comparsa God of War con protagonista Kratos, ma anche Atreus, suo figlio, che non sarà soltanto un personaggio di contorno ma un vero e proprio co-protagonista.

Sony chiude la conferenza con l’ovvio The Last of Us Part II, sequel del pluripremiato ed acclamato titolo di Naughty Dog, con un trailer pregno di cupa violenza. Chi avrà voluto vedere Ellie o Joel sarà rimasto senz’altro deluso, poiché qui assistiamo ad una sequenza con personaggi completamente nuovi e sconosciuti.

Quasi tutti i giochi sono programmati per uscire nel 2018, se non oltre. Grandissimi giochi, senza dubbio dei capolavori… i quali però, si stanno purtroppo facendo attendere troppo.

Manuele Musso

Manuele Musso

Scrittore improvvisato tra romanzi, sceneggiature e testi brevi. Ama i videogiochi, sarebbe capace di scrivere qualsiasi cosa su questi. Tende a guardare di più all'interfaccia di un videogioco piuttosto che al gameplay in sé, senza contare che pensa solo a quanto è smussato un poligono.