Bryan Cranston: Kevin Spacey e Harvey Weinstein potrebbero ricevere una seconda Chance. Cranston ha detto che il pubblico dovrebbe essere aperto e lasciarsi alle spalle le storie che accomunano spacey a Weinstein, grazie al fatto che hanno dimostrato di volersi migliorare

6616 0

Bryan Cranston ha espresso il suo parere durante una recente intervista con la BBC in cui ha dichiarato che la possibilità di un ritorno sulle scene di Kevin Spacey e Harvey Weinstein, in seguito alle molteplici accuse di molestie sessuali e abusi non è così remota.

Cranston ha detto che i due uomini di spettacolo potrebbero trovare il modo di tornare nelle grazie di Hollywood se mostrano alla società di essere “davvero dispiaciuti per ciò che hanno fatto”.

Ci vorrà del tempo, sarà la società a perdonarli e avrà bisogno di grandi scuse da parte loro“, ha detto Cranston. “Queste persone hanno ora la consapevolezza di avere un problema psicologico ed emotivo profondamente radicato e occorrono anni per risolverlo. Se dovessero mostrarci che hanno lavorato  molto su loro stessi e si mostrano dispiaciuti per il loro comportamento, senza cercare di difendere le proprie azioni, chiedendo il perdono, allora forse ci sarà ancora posto per loro. Può darsi. Saremo noi a determinare, caso per caso, se queste persone meritano una seconda opportunità”.

Sia Kevin Spacey che Harvey Weinstein sono stati accusati di molestie e abusi sessuali da parte di più uomini e donne rispettivamente. Cranston ha detto alla BBC che se entrambi gli uomini dovessero mostrare di essersi messi a lavorare su loro stessi, per correggere il loro “problema psicologico ed emotivo” allora il pubblico dovrebbe essere disposto ad accettarli nuovamente.

“Dobbiamo lasciargli la porta aperta”, dice, “Non dovremmo chiuderla e dire:”Non vogliamo avere nulla a che fare con voi, per il resto della vostra vita”. Non dobbiamo fare questo. Dobbiamo essere più grandi di così, persone migliori. Lasciamo la porta aperta per coloro che hanno attraversato dei guai e che sono tornati per reclamare la loro vita, la loro dignità e il rispetto degli altri. Se dovessimo fare così, allora forse sarà possibile.”

Giulia Cascella

Giulia Cascella

Giurista cinefila, classe 1990. La grande passione per il cinema mi ha accompagnata nei temibili anni adolescenziali, dove brufoli e amori platonici si sono mescolati ai protagonisti del grande schermo. Ho curato la regia di alcuni video pubblicitari e scattato diversi servizi fotografici.