metal gear survive

Metal Gear Survive non ha una base giocante promettente Un buon 92% di utenza in meno rispetto a MGS5: The Phantom Pain

5214 0

Alcuni probabilmente se lo aspettavano che Metal Gear Survive non sarebbe entrato nelle grazie di molti utenti. I fan della serie non sono affatto contenti nei confronti di Konami che ha usato il nome della saga di Metal Gear per tirare fuori un gioco dove si combattono zombi. Sopratutto quando la suddetta ha cacciato il papà di Snake dai propri uffici. Per non parlare della controversia riguardante gli slot di salvataggio extra da acquistare pagando soldi veri.

Il gioco ha debuttato con un massimo di soli 7,713 utenti in totale per la settimana scorsa, un risultato decisamente deludente se paragonato ai numeri dei giochi precedenti della serie.

Metal Gear Solid V: The Phantom Pain aveva accolto allora circa 90,952 utenti nel Settembre 2015 quando venne rilasciato, ciò vuol dire che la serie di Metal Gear si è vista in un calo del 92% della base giocante con l’uscita di Metal Gear Survive. Non sappiamo esattamente cosa Konami abbia intenzione di fare, ciò che però è evidente è che Metal Gear Survive difficilmente migliorerà con la reputazione che Konami si è fatta. Noi speriamo comunque che il gioco se la cavi, sopratutto considerando che alla fine non è nemmeno colpa della creatura se il padrone si è comportato male, no?

Metal Gear Sol— Survive ha pressoché lo stesso gameplay della classica serie di Metal Gear Solid, l’azione furtiva che da sempre ha caratterizzato MGS, con l’aggiunta di una componente Survival per l’appunto. Si raccolgono risorse per sopravvivere contro un’epidemia di zombi in una realtà alternativa dove le avventure di Snake e compagnia non c’entrano niente. Il gioco è uscito il 22 Febbraio 2018 sulle piattaforme Playstation 4,  Xbox One e PC (Steam). Arrivato alla sesta posizione nella classifica di vendite del Regno Unito al momento della pubblicazione, Survive totalizza l’85% delle copie in meno rispetto a Metal Gear Rising: Revengeance e solo il 5% delle copie al debutto da Metal Gear Solid V: The Phantom Pain.

Fonte

Manuele Musso

Scrittore improvvisato tra romanzi, sceneggiature e testi brevi. Ama i videogiochi, sarebbe capace di scrivere qualsiasi cosa su questi. Tende a guardare di più all'interfaccia di un videogioco piuttosto che al gameplay in sé, senza contare che pensa solo a quanto è smussato un poligono.