Butch Matson Action Comics

Dopo 80 anni Butch Matson torna in Action Comics 1000 Il racconto The Car rivela cosa è successo al primissimo avversario di Superman

3913 0

Dopo 80 anni torna Butch Matson. Il primissimo avversario di Superman è il protagonista del racconto The Car, contenuto nel numero 1000 di Action Comics, uscito ieri negli Usa. Si chiude così il cerchio aperto proprio con il primo numero della storica rivista della DC Comics, pubblicato nel 1938, nel quale fece il suo debutto l’Uomo d’Acciaio.

In quella storia, realizzata da Jerry Siegel e Joe Shuster, Butch aveva tentato di interferire nella relazione tra Clark Kent e Lois Lane, finendo col rapire la ragazza. Giunto in soccorso di Lois, in un impeto di rabbia Superman distrusse l’auto di Butch, una DeSoto, come mostrato nella leggendaria cover del primo numero di Action Comics. Inoltre Superman appese Butch Matson in cima a un palo del telefono, e da allora non si sono più avute sue notizie. Avrà vissuto il resto dei suoi giorni su quel palo, come fosse una decorazione, alla mercé di piccioni e volatili vari? Butch Matson The Car

Dopo decenni finalmente queste domande avranno una risposta nel racconto The Car, scritto da Geoff Johns Richard Donner (sceneggiatori di Action Comics dal 2006) e illustrato dall’artista francese Olivier Coipel. Un racconto che, già dal titolo, si ricollega in modo evidente alla storia originale. Scopriamo così che Matson è riuscito a liberarsi dal suo trespolo in cima al palo delle utenze e a far rimorchiare la sua automobile, ormai inutilizzabile, che è stata portata in una vicina carrozzeria.

Non credendo alle spiegazioni fornite da Butch sulle cause dei danni subiti dal veicolo, il meccanico lo respinge come fosse un ubriacone, aggiungendo che probabilmente non vale neanche la pena aggiustare un’auto ridotta in quello stato. Abbattuto, Butch lascia il negozio, ma ad aspettarlo fuori dalla carrozzeria trova proprio Superman.

L’Uomo d’Acciaio, dopo aver indagato sul passato di Butch, sta infatti cercando di riportarlo sulla “retta via”. Ha scoperto che l’uomo ha sempre condotto una esistenza travagliata, è rimasto orfano in tenera età ed è stato costretto a una vita di stenti. Superman vuole dare una possibilità a Butch, lanciandogli una sfida: può rimettere in sesto la sua vita, oppure continuare sulla strada che sta percorrendo, con la consapevolezza che questa seconda opzione potrebbe significare un altro spiacevole incontro tra i due. Nell’arco di poche vignette, la decisione di Butch viene rivelata: l’uomo viene mostrato con la sua nuova DeSoto riparata, mentre fa felici i bambini del suo vecchio quartiere.

Butch MATson The Car 2

Sebbene sia molto probabile che, dopo l’apparizione in The Car, Butch Matson verrà nuovamente lasciato nel “dimenticatoio”, di certo questo personaggio occuperà per sempre un ruolo significativo nel mito di Superman. E non solo perché si tratta del primo avversario dell’Uomo d’Acciaio. Ancora più importante, infatti, è che la scelta compiuta da Butch dimostra quanto Superman sia un modello di ispirazione. Matson è infatti il primo personaggio ad essere indotto da Superman a cambiare la propria vita in meglio.

La storia scritta da Johns e Donner dimostra dunque come la vera forza di Superman non siano i suoi superpoteri, la maggior parte dei quali, tra l’altro, non erano ancora stati mostrati nella sua prima apparizione in Action Comics. Il suo potere più grande non consiste nel saltare edifici altissimi o nel fermare locomotive in corsa, ma nella capacità di instillare il bene nelle persone.

Fonte: CBR

Roberto Iacopini

Roberto Iacopini

Classe 1984, insegnante, giornalista, sta ancora cercando di espandere il suo cosmo per raggiungere il settimo senso... ma si accontenterebbe del quinto e mezzo