Adventures of the Super Sons # 1: introdurrà La legione del Destino Da dove arriva questo nuovo nemico? Cosa vogliono dai Super Sons?

6381 0

ATTENZIONE: il seguente articolo contiene spoiler su Adventures of the Super Sons # 1 di Pete Tomasi, Carlo Barberi, Art Thibert, Protobunker e Rob Leigh, in uscita ora negli States.

Non si può tenere a bada il miglior duo del mondo per troppo tempo. In questo caso non stiamo parlando di Batman e Superman  ma dei loro rispettivi figli, Damian Wayne e Jonathan Kent. Originariamente dovevano avere una loro testata chiamata Super Sons che è stata però cancellata senza però accantonare l’idea di una serie di storie dedicate al giovane duo tanto che avranno una miniserie tutta per loro di 12 numeri chiamata Adventures of the Super Sons.

Adventures of the Super Sons # 1 inizia con Jon intento a  mangiare popcorn mentre Damian sta lottando contro una statua di Superman che ha preso vita grazie a The Puppeteer. Tuttavia The Puppeteer non il loro principale problema perchè poco dopo si presenta un super-team molto particolare: una versione bambina della Legion of Doom.

Questo nuovo team si fa chiamare La Gang ed è composto da Rex Luthor, dal suo migliore amico Joker Jr, Ice Princess (una versione femminile di Capitan Cold) , Kid Deadshot, Brainiac 6 e Shaggy Boy. Rex utilizza contro Super Boy un pezzo di Kryptonite d’oro la cui proprietà principale è di svuotare i poteri kriptoniani. Il team di super-cattivi dimostra rapidamente la sua superiorità sia nella pianificazione che nell’esecuzione, ma il vero mistero è la loro origine.

Qualche indizio su questo nuovo team di villain ci viene dato perchè all’inizio li vediamo arrivare sulla Terra con un’astronave. Rex dice che la loro casa è lontana anni luce e si riferiscono a loro stessi come una versione più piccola dei ” più grandi eroi di questo pianeta”. Possiamo pensare che provengano da un altro pianeta o forse anche un realtà alternativa. Ma il fatto che nella loro squadra ci sia anche Brainiac 6  potrebbe far pensare che provengano da una linea temporale alternativa, basti pensare che Brainiac 5, l’eroico membro della Legione dei Supereroi, viene dal trentunesimo secolo. Da qualsiasi posto provenga hanno già dimostrato di essere piuttosto pericolosi.

Fonte: cbr

 

 

 

 

Andrea Patruno

Andrea Patruno

Nerd certificato dal 1991, ha imparato a leggere con Topolino e romanzi storici. Tutt'ora divora libri, fumetti, film e serie TV. Laureato in comunicazione e marketing, con specialistica successiva in comunicazione, con una tesi dal titolo "Nuovi media e comics nella multicanalitá: la modernità semantica emergente del fumetto".