Box-office Italia: ecco gli incassi settimanali Mamma mia! Ci risiamo in prima posizione nella classifica degli incassi settimanali, seguito da Hotel Transylvania 3.

3590 0

Rimonta nella classifica degli incassi italiani Mamma mia! Ci risiamo (Mamma mia! Here We Go Again), che sale al primo posto con un incasso totale di circa 2 milioni e 500mila, contando i 600mila euro d’incasso registrati nel fine settimana.

A seguire, al secondo posto, troviamo Hotel Transylvania 3: il terzo capitolo della fortunata saga d’animazione, distribuito da Warner Bros., registra un incasso settimanale di 638mila euro, giungendo a superare gli 11 milioni d’incasso totale.

Leggi anche: Box-office Italia, ecco gli incassi della scorsa settimana

In terza posizione si piazza una rilevante new entry, The Equalizer 2 – Senza perdono, film di Antoine Fuqua (con Denzel Washington) che raccoglie i suoi primi 594mila euro d’incasso, chiudendo il weekend con una partenza tutto sommato buona. Stesso risultato per l’altra new entry di questa settimana, Gotti – Il Primo Padrino, che totalizza 530mila euro e si piazza subito dopo il film di Fuqua.

Risultati immagini per mission impossible fallout

Di conseguenza Mission: Impossible – Fallout, di Christopher McQuarrie, pur incassando altri 470mila euro nel fine settimana scende di due posti ed è stabile al centro classifica, seguito dall’horror Slender Man, che incassa altri 340mila euro nel weekend. Slender Man continua a reggere bene, raccogliendo un milione e 178mila euro d’incasso dal suo esordio nelle sale.

A seguire, nella settima posizione della classifica, Resta con Me chiude il fine settimana con 306mila euro aggiunti a un incasso complessivo di quasi 3 milioni. Subito dopo, all’ottavo posto, si piazza Un affare di famiglia (Shoplifters), nuovo film di Kore’eda Hirokazu, che incassa 239mila euro.

Le ultime due posizioni della top ten sono occupate da due film italiani, di cui l’atteso Sulla mia pelle, in nona posizione. Purtroppo il film di Alessio Cremonini raccoglie poco, portando a casa appena 244mila euro in tutto. Stessa cosa può essere detta de La profezia dell’armadillo, che scende all’ultimo posto della classifica con un incasso totale che non supera i 150mila euro.

Federica Cremonini

La sua passione per la settima arte comincia quando, da piccola, scopre una videocassetta di Nightmare nascosta su una mensola in casa. Trascorsi i primi anni di cinefilia ad approfondire l'horror (in ogni salsa), passa alla seconda fase tipica di ogni appassionato: Lynch, Kubrick, Tarantino. Dopo una terza fase fatta di nouvelle vague, cinema russo e New Hollywood, decide che è finalmente pronta a dare la risposta definitiva: il suo cuore appartiene a David Cronenberg.