Montiferru Play

PJN Presenta: Montiferru Play La nostra intervista con gli organizzatori del Montiferru Play

3468 0

Amici di Project Nerd, benvenuti ad un nuovo appuntamento con la rubrica PJN Presenta, ospiti di questa puntata Luigi Cornaglia e Simone Riggio organizzatori del Montiferru Play.

I: Cos’è Montiferru Play e come nasce questo evento?
M: Il Montiferru Play è un festival dedicato al mondo dei giochi da tavolo e di società. Questo evento nasce dalla lucida follia di Simone Riggio, socio della cooperativa Demoelà, che ha coinvolto questo editore e gli amici della Post-Scriptum Games nel progetto. Inoltre Simone è riuscito ad attivare molte altre energie del territorio: il circolo scacchi di Oristano, quello di Risiko di Cagliari, la consulta giovanile e la pro-loco di Santulussurgiu che proporrà laboratori sui giochi antichi. 

I:La fiera si svolge a Santu Lussurgiu, un paese in Provincia di Oristano, come mai questa scelta?
M: La scelta è motivata dal fatto che Simone è lussurgese e sul suo territorio poteva ottenere l’appoggio importante delle istituzioni e degli sponsor locali. In particolare ci teniamo a ringraziare il Comune di Santulussurgiu, la Legacoop Oristano e il centro commerciale naturale Bantzigallelle.

I: Quali sono gli obbiettivi dell’evento?
M: L’obiettivo dell’evento è dare alla comunità degli appassionati di gioco in Sardegna un momento fisico per incontrarsi e stare insieme, passando una giornata a giocare nel bellissimo centro storico di Santu Lussurgiu.

Montiferru Play

I: Come si svolgerà Montiferru Play?
M: Ci sono due spazi coperti e uno all’aperto. In una sala si terrà il torneo degli scacchi con gli amici del circolo di Oristano, che saranno disponibili per chiunque volesse avvicinarsi a questo magnifico gioco per piccole lezioni e dimostrazioni. Nella sala grande invece ci saranno tanti tavoli con tantissimi giochi da tavolo che gratuitamente potranno essere provati dai visitatori. Si terranno anche congiuntamente diversi laboratori per bambini. All’aperto invece la pro-loco mostrerà alcuni giochi antichi esposti nel museo di Santulussurgiu. 

I: Quali associazioni e editori saranno presenti?
M: Demoelà, Post-Scriptum, Cranio Creations. 

I: Quali giochi si potranno provare in anteprima?
M: In anteprima si potrà provare TANCAS, il gioco della Sardegna, un gioco per famiglie con una profondità strategica abbastanza contenuta pensato per avvicinare al variegato mondo dei giochi di strategia un pubblico che fino ad oggi ha conosciuto solo i titoli più famosi.

I: Ci saranno manifestazioni di contorno?
M: Sì il territorio di Santulussurgiu ha risposto con grande entusiasmo, sarà possibile prendere un aperitivo ludico in serata presso i più noti esercenti del paese e soprattutto in serata si terrà il concerto dei Supereroi, band cagliaritana che regalerà a tutto il Montiferru una grande iniezione di energia e ritmo! 

I: Questa è la prima edizione, puntate a renderlo un appuntamento fisso?
M: Assolutamente sì! Pensiamo già alla 2a edizione nel 2019 che pensiamo di proporre per 2 giorni anzichè uno, l’ultimo weekend di Settembre. Speriamo di rompere il ghiaccio quest’anno e per l’anno prossimo di riuscire a coinvolgere ancora più realtà perchè nell’isola di appassionati di giochi ce ne sono davvero tanti e noi vorremmo riuscire a dare uno spazio e una vetrina a tutti. 

Amici di Project Nerd, non mi rimane che ringraziare Luigi e Simone per la piacevole chiacchierata, ricordare ai nostri lettori di seguire tutte le news sull’evento su facebook e soprattutto invitare i nostri lettori sardi a questo interessantissimo evento!

Montiferru Play

Ignazio Piras

Ignazio Piras

Da che ha ricordi... ricorda di essere un NERD