La prima edizione di Series Con è già un successo per l'evento oltre tremila spettatori in due giorni

2697 0

Oltre tremila spettatori e più di tre milioni di utenti raggiunti sul web per la due giorni di proiezioni e talk con 9 anteprime, 28 ospiti, 11 incontri e 10 player. Sono questi i numeri della prima edizione di Series Con, l’evento dedicato alla serialità e all’intrattenimento televisivo organizzato da Stardust by QMI che si è tenuto l’11 e il 12 maggio, a Milano presso lo spazio Tenoha.

Sky, Netflix, FOX NETWORKS GROUP ITALY, Mediaset, Infinity, Paramount Network, TIMVISION, Discovery, Cartoon Network, Amazon Prime: tutti i principali player erano presenti alla manifestazione.

“Il vero protagonista – sottolinea Giovanni Cova presidente di QMI Stardust – è stato il pubblico che ha potuto vivere il fenomeno delle serie tv da vicino. L’obiettivo del festival è proprio quello di avvicinare lo spettatore a interagire con le serie tv, con i player e con i talent da protagonista. Una due giorni per comprendere e capire a fondo il fenomeno di cui tutti parlano e intercettare la filiera completa dal produttore agli attori, dai player televisivi al pubblico. Siamo davvero contenti che il pubblico ci abbia premiato accorrendo numeroso a questa prima edizione”.


I premi

La seconda stagione di Skam Italia, la rivoluzionaria serie in esclusiva su TIMVISION, si è aggiudicata il premio Golden Couch Award, riconoscimento assegnato dal pubblico con votazione online. Un’appassionata platea di fan ha avuto la possibilità di vedere una clip inedita e d’incontrare alcuni dei protagonisti della serie – Ludovica Martino, Giancarlo Commare e Pietro Turano – che hanno ritirato il premio insieme allo showrunner Ludovico Bessagato per Cross Production e Annamaria Morelli per TIMVISION.

Il premio Golden Screen Award, assegnato da una giuria di esperti e addetti ai lavori, al miglior interprete italiano, è andato aTommaso Ragno, attore interprete de Il miracolo – la serie tv scritta e diretta da Niccolò Ammaniti andata in onda su Sky. “Le serie tv – ha commentato Ragno – sono un prodotto di altissimo livello e in Italia il mercato è stato aperto da Gomorra e da Romanzo Criminale. Io ho lavorato nel cinema e nel teatro e la tv, in quanto a serie, mi ha dedicato un enorme spazio tra la gente e sui media. Io ne vedo tantissime tra cui Escape at Dannemora di HBO e trasmessa da noi da Sky”.

Mentre il premio onorario di questa prima edizione Series Con Award è stato consegnato proprio a Niccolò Ammaniti, che ha incontrato il pubblico in una seguitissima masterclass tra cinema, tv e letteratura dal titolo “Le parole in televisione”. Girare Il miracolo è stato terapeutico – ha spiegato l’autore italiano – pensavo che la solitudine fosse la forma migliore per raccontare una storia. Se ho smesso di fare solo lo scrittore, iniziando anche a cimentarmi nel mestiere di sceneggiatore è stato per un problema di solitudine. Quando mi hanno proposto la serie ho pensato subito che mi sarei confrontato con altre persone. L’identità dello scrittore che scrive in casa in solitudine è qualcosa di superato, che non esiste più, perché ora chi si occupa di scrivere lo fa in contemporanea ad altre cose, c’è più fluidità”.


La manifestazione: due giorni tra eventi, ospiti e anteprime

Fabio Volo, primo ospite a salire sul palco di Series Con, ha commentato “è sempre bello partecipare quando tutto inizia, vedere l’entusiasmo e sentire l’energia di chi vuole realizzare un sogno”. Volo ha divertito il pubblico e raccontato la sua esperienza in Untraditional (Discovery) su come si scrive e interpreta una serie tv. Obiettivo della manifestazione è stato infatti addentrarsi con i protagonisti del piccolo schermo per raccontare il dietro le quinte di serie e programmi di successo: dalla  televisione con Alessandro Cattelan e gli autori del late show #EPCC, ai backstage delle serie tv con le attrici Lodovica Comello, Beatrice Arnera e Caterina Guzzanti, protagoniste delle comedy targate FOX NETWORKS GROUP ITALY  ExtravergineRomolo+Giuly e di Boris passando per la comicità della stand-up comedy di Netflix con Edoardo Ferrario, Francesco De Carlo e Saverio Raimondo.

Per i numerosi fan di Gomorra – La serie, Sky Italia protagonista con Salvatore Esposito, Ivana Lotito e Louise Brealey in un incontro che ha registrato il sold-out e con i Mokadelic, autori della colonna sonora. “Il nostro è un fenomeno mondiale – ha detto Salvatore Esposito – e il successo della serie nel mondo è dovuto al fatto che racconta dinamiche familiari, umane e criminali comuni a tutte le parti del mondo, e di come la corruzione e la criminalità si siano insinuate anche nella politica”.

Non solo ospiti ma anche anteprime nazionali come Chernobyl, la serie originale di Sky ed HBO sul disastro nucleare del 1986; la prima puntata della seconda stagione di The Rain (Netflix) alla presenza del protagonista Lucas Lynggaard Tønnesen. Spazio anche a Fleabag, la cui seconda stagione arriverà presto su Amazon Prime Video; un episodio inedito di Grey’s Anatomy (Fox Italia), Lethal Weapon (Mediaset) e The big Bang Theory (Infinity). Spazio alle famiglie con la i primi due episodi di Bakugan Battle Planet (Cartoon Network) e il primo episodio di Il giovane ispettore Morse (Paramount Network). Attenzione al mondo Industry con il panel dal titolo “Nella bottega della serie tv” con MarioGianani (Wildeside); Riccardo Tozzi (Cattleya) e Domenico Procacci (Fandango).


I partner

L’organizzazione ringrazia tutti i player che hanno aderito all’evento e partner – RDS 100% Grandi Successi, ON, La Feltrinelli, IGPDeacaux – e sponsor – Nescafè, McDonald’s, Mikado, Pepsi – che hanno creduto in questa prima edizione. Ci vediamo a Series Con 2020!

Marcello Portolan

Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD