WWE Clash Of Champions: Roman Reigns si conferma Universal Champion. Drew McIntyre sconfigge Randy Orton. Tutti i risultati del PPV andato in onda ieri sera

429 0

Roman Reigns ancora Universal Champion. The Big Dog, ormai accompagnato da Paul Heyman, batte il cugino Jey Uso nel Main Event di Clash of Champions: Gold Rush, di fronte al pubblico del WWE ThunderDome all’Amway Center di Orlando (Florida).

Roman Reigns batte Jey Uso in un match letteralmente a senso unico. A nulla è servito l’intervento del fratello Jimmy.

Un successo collettivo: perché anche Big Show, Christian, Shawn Michaels e Ric Flair, le leggende che in passato avevano avuto problemi con Randy Orton, aiutano Drew McIntyre a rimanere WWE Champion, in un divertente Ambulance Match fra il campione e il Legend Killer. McIntyre prosegue nel suo regno, che dura da WrestleMania 36.

Un Drew McIntyre sempre più agguerrito e determinato prosegue il suo regno da WWE Champion.

Si accende sempre di più la rivalità fra Bayley e Sasha Banks: la più longeva SmackDown Women’s Champion di sempre lancia una Open Challenge e si presenta Asuka. Il match finisce in squalifica ma al termine della contesa arriva Sasha Banks, la ex migliore amica di Bayley, pronta a dare vita a una grande faida.

La rivalità tra le ex amiche è appena cominciata. Si prevedono scintille.

L’incontro spettacolare che apre lo show ed è pieno di spot indimenticabili è quello che Sami Zayn vince contro Jeff Hardy e AJ Styles: un Ladder Match in cui il canadese si laurea Intercontinental Champion, qualche minuto dopo una straordinaria Swanton Bomb di Hardy dalla cima della scala, proprio su The Great Liberator.

Dopo numerosi proclami, Samy Zayn zittisce i detrattori e diventa l’indiscusso Intercontinental Champion.

Se non avete avuto il modo di vederlo in diretta, il replay di Clash of Champions è come sempre disponibile sul WWE Network.