La realtà virtuale è roba per consolari, a quanto pare

947 0

La realtà virtuale è più attesa dagli utenti console


 

La realtà virtuale è nata praticamente per gli utenti Pc. Mister Luckey, CEO di Oculus Rift che ricordiamo esser stato un progetto inizialmente filantropico e poi sfociato nel capitalismo più totale, anche a causa del controllo di Facebook che con 2 miliardi di dollari si assicurò la tecnologia nel 2014, creò il suo visore espressamente per l’utenza PC. Sta di fatto che i visori Vr ci hanno messo molto ad arrivare sul mercato e in realtà non sono ancora davvero arrivati del tutto nel mercato globale. Quelli attuali sono device che si appoggiano ai nostri Smartphone, ma i “grandi” non sono ancora scesi in campo.

In realtà è già tutto pronto: Oculus Vr, HTC VIVE e Playstation Vr stanno per approdare nel mercato dei videogames, pronti a rivoluzionare il concetto di videogioco (o a fallire miseramente). Ma quale giocatore attende di più l’arrivo dei visori per videogiochi. Inaspettatamente, i giocatori console sono i più frementi.

 

playstation-vr_notizia

La tabella poco sopra fa riferimento a un sondaggio indetto da Gameindustry, il quale rivela una situazione quasi paradossale. Di fatti, “solo” il 51% dei Pc Gamers vuole acquistare un visore Vr per videogames, ma la percentuale sale al 72% per i giocatori che possiedono esclusivamente una console. Chi invece possiede una console e un Pc da Gaming è più indeciso, tanto che la percentuale scende al 63%.

In realtà è interessante osservare che il 56% dei possessori di uno smartphone vuole acquistare un visore Vr. Nonostante i visori per Smartphone possono costare anche pochissime decine di euro, sembra che tra gli utenti “casual” per definizione la realtà virtuale non risulta molto appetibile. La cosa cambia per i giocatori console, i quali sembrano molto più interessati rispetto ai Pc Gamers, Hardcore per antonomasia. I giocatori Console sono i consumatori che più di tutti rimangono affascinati nei confronti delle nuove tecnologie. Chi gioca su Smratphone o Pc in qualche modo osserva un mondo videoludico molto più progredito rispetto al business chiuso delle console, rendendoli quindi più pessimisti riguardo alle tecnologie del futuro.

E Voi? Dove vi piazzereste nel sondaggio?

 

Marco Masotina

Marco Masotina

Tosto come un Krogan, gli piace essere graffiante e provocante per scoprire cosa il lettore pensa dei suoi strani pensieri da filosofo videoludico. Adora i lupi, gli eventi atmosferici estremi, il romanticismo e Napoleone.