Star Wars Prequel: Tutto E’ Andato Storto

1542 0

Non sono un fan dei prequel di Star Wars, il mio rapporto nei confronti di questi film è di amore ed odio.

Li adoro per il semplice fatto che esistono, con tutto ciò che ne deriva musiche in primis (considero Williams una specie di divinità), ma vi sono una serie di fattori che proverò ad elencare sotto forma di punti, che non riesco proprio a digerire.

#LA DANNATA CGI IN OGNI SCENA

Siamo a metà degli anni novanta la tecnologia ha fatto passi immensi rispetto al decennio precedente.

Lucas ne è sempre stato affascinato , circondandosi di pionieri in questo campo, la divisione maggiormente specializzata in effetti speciali della Lucasfilm, successivamente divenne la Pixar dopo esser stata acquisita da Steve Jobs.

Ma il padre di questa saga è da sempre stato un convinto sostenitore dello storytelling,della poetica e della letteratura classica perchè citando le sue parole:

Gli effetti speciali senza una storia sono una cosa piuttosto noiosa.

Ora dunque,aiutatemi proprio a capire lo spam esagerato di green screen e CGI, messo in atto dal Lucas regista.

Ogni shot della trilogia prequel è stato riempito di effetti CGI esageratamente condensati in ogni singola scena, non vi è un singolo fotogramma dove il padre di Guerre Stellari non abusi di questa tecnologia.

Dall’inserire alieni in ogni dove, fino a background fintissimi costruiti tutti con il green screen e causa di confusione per gli attori in scena. Senza disdegnare di animare cloni fatti palesemente di plastica.

Il problema è che a distanza di quasi 10 anni, la tecnologia ha fatto passi ancora più mostruosi nel campo degli effetti speciali e le esplosioni finte i background sfocati, insieme a tutti quei dannati elementi in Computer Grafica inutili inseriti in ogni singolo fotogramma, rendono i prequel quasi goffi e poco credibili, attualmente quel risultato oramai datato può essere tranquillamente superato da lavori amatoriali, o da chiunque padroneggi bene i tool guardate voi stessi.

È una scelta che non capirò mai quella apportata da Lucas,aggravata dal fatto che i film dello stesso periodo se non più “vecchi” creati con un mix di effetti veri e CGI possiedono un risultato molto migliore, basta vedere Matrix o Terminator 2, che a distanza di anni fanno ancora la loro porca figura.

Questo fattore ha anche influenzato sulla recitazione, gli attori nella scena, avendo solo a disposizione uno sfondo verde senza elementi (ed è così guardatevi il making of) non sapevano come muoversi, ottenendo risultati robotici talvolta imbarazzanti.

Ad esempio: quando i due jedi vengono portati nella città subacquea, dove Jar Jar interagisce con i suoi simili, li intorno succedono robe animate in Computer Grafica invisibili agli attori a cui molto probabilmente la scena era stata solo parzialmente spiegata, il loro sguardo da recita delle elementari abbastanza perso nella scena è piuttosto eloquente.

Tutta questa passione sfegatata di Lucas per una tecnologia che cinque anni prima disprezzava non la comprenderò mai, ne mai perdonerò le sue terribili e successive modifiche apportate alla trilogia classica.

star-wars-cgi

#SPADE LASER E FORZA

Siamo sinceri a chi non piace il cioccolato, però se vi dessero da mangiare solo quello nel giro di 2 giorni impazzireste.
Questo è il discorso che si può applicare quando Lucas ha deciso per qualche strano motivo di mettere flotte di Jedi in episodio 2.

A me piaceva Star Wars anche per via del fatto che i duelli tra spade laser fossero la ciliegina sulla torta del film, il momento più bello, quello che aspetti con ansia.

Immaginavo che la forza fosse una cosa per pochi eletti, un percorso lungo e irto di difficoltà, per poter diventare pazienti come Yoda e saggi come Ben Kenobi e immaginavo anche che chi volesse ottenere risultati immediati e diventare apparentemente forte in poco tempo venisse sedotto dal lato oscuro.

Ed ecco che così, per qualche strano motivo mi trovo un tempio Jedi dove vengono addestrati contemporaneamente 15 bambini, manco fossimo in una hogwarts versione Jedi.

Yodalukedagobah-

Non so voi ma io l’addestramento di un cavaliere me lo immaginavo diverso, qualcosa dove il maestro spiegava individualmente i misteri della forza (e non i fottuti midicosi o come mannaggia si chiamano) al suo allievo, qualcosa….di simile a Yoda e Luke, nell’Impero colpisce ancora.

Non ho davvero sopportato l’abuso di spade laser dei prequel, seppur sia vero che i combattimenti sono migliorati di netto e non ho alcun dubbio su questo, fatto però che non deve giustificare lo spammare una coreografia da 25 minuti in ogni scena dove è possibile farla, per usarla come riempitivo.

#VADER

Reputo che Obi Wan Kenobi, sia stato uno dei pochi personaggi rappresentati bene nei prequel, se prendete il suo modo di parlare e lo confrontate con la trilogia classica, vi accorgerete che è dannatamente uguale, l’accento le espressioni facciali ed il comportamento lo rendono coerente con la sua controparte 30 anni dopo,Ewan McGregor ha preso molto del suo personaggio dall’interpretazione che ne ha fatto Alec Guinness nei primi film.

Lo stesso non si può affatto, ma proprio per nulla lontanamente dire di Anakin rappresentato “semplicemente” come un bravo pilota e figlio diretto della forza nato da una madre vergine (ogni similitudine verrebbe sprecata) attirato al lato oscuro da un vecchio che per colpa sua lancia saette dalle mani.

Avrebbe dovuto essere il grande uomo caduto nel lato oscuro e in una disperazione che lo avrebbe portato a diventare l’iconica fusione tra uomo e macchina descritta nella trilogia classica, avrebbe dovuto essere il potente e saggio Jedi che meritava il rispetto di Ben Kenobi e Yoda.

Ora sappiamo che in passato è stato un bambino lagnoso e un adolescente inquietante che fa cose senza senso per aammmoreh.

Quando al posto del grande uomo che credevo fosse, mi sono trovato questo giovincello arrogante e presuntuoso la cosa non mi è piaciuta, così come non mi è piaciuto il NOOOO finale inserito totalmente a caso e successivamente aggiunto anche in EP.6 con la versione Blu-Ray; l’ho trovato comico,caricaturale da meme.

vader

Le idee buone per il cambiamento vi erano, avrei voluto più dialoghi con l’imperatore, una seduzione al lato oscuro più subdola e cattiva e non quella specie di scena terribile quando Mace Windu cerca di arrestare il potente Sith.

Avrei voluto che fosse l’imperatore stesso durante un combattimento a menomare Anakin, fino a costringerlo a sottomettersi , giustificando quel rapporto di sottomissione e odio che Vader dimostra nei confronti di Palpatine sempre in Ep.6.

E avrei voluto che il combattimento tra Obi One e Vader accadesse dopo, quando il potente Sith era già dotato della sua iconica figura, giustificando la frase di Ben in Ep. 4.

Quando ero piccolo e vidi per la prima volta Guerre Stellari, Vader era la rappresentazione del male, non avevo mai visto nulla così, faceva paura ma affascinava, per me i prequel sono stati la rovina di un personaggio.

E qui andiamo sull’ultimo punto.

#L’INCAPACITÀ DI LUCAS

Quando si cerca di creare qualcosa di artistico, le idee vi sono sempre, ma molte di queste seppur buone non sono utili per lo scopo o sono superflue, la bravura sta nel riconoscerle e scartarle.

Il problema principale dei prequel sta soprattutto nel fatto che Lucas non è stato in grado di togliere le idee che aveva di troppo, limitandosi ad inserirne il più possibile nei film senza una apparente coerenza.

Ad esempio gli elementi CGI spammati ovunque, me li spiego come tante idee dovute a bozzetti per scenografie da utilizzare in background successivamente non scartate, ma inserite a forza in ogni inquadratura solo perchè al regista piacevano.

Probabilmente il padre di Star Wars aveva in mente troppe tipologie di alieni, robot, jedi e cloni da inserire, ma la voglia di mostrarli tutti insieme, sommata alla mancanza di spazio per loro in ogni singola scena, ha portato a non avere campi puliti nei film, ma inquadrature dove i personaggi principali si trovano circondati da navi spaziali sopra la testa, cloni che passeggiano e alieni di ogni sorta che chiacchierano e litigano, il tutto con uno sfondo sfocato.
Reputo responsabile la sua incapacità di scartare idee superflue, le cause della mancanza di dettagli e della trama a volte sconclusionata dei prequel.

Molte cose vengono lasciate a metà; come le ragioni della corporazione dei mercanti, altre vengono solo accennate mentre tante vengono lasciate li a morire senza ottenere conclusione.
Persino l’idea del rapporto tra Padme e Anakin era buona, ma è stata rappresentata male, la scena della sabbia o il fatto che la principessa, causa delle paure di Anakin non abbia un ruolo centrale ma marginale per quasi tutta la durata in Ep. 3 ne sono un esempio.

Lukesaberanh-1024x557

Ma vi sono altre piccole sviste, come la spada di Anakin presentata da Ben al giovane Juke come lo strumento con cui suo padre, un potente e saggio Jedi (cosa che non è nei prequel) ha fatto del bene in tutta la galassia, peccato che Lucas se ne sia dimenticato poichè quella spada viene utilizzata per massacrare bambini al tempio.

Manca la rifinitura dei dettagli purtroppo nei prequel e questo mi duole dirlo è stata colpa dell’incapacità di Lucas di decidere quali idee tenere e quali scartare.

Avrebbe voluto inserire troppe cose: la repubblica, il cambiamento di Anakin la spiegazione della forza, nuovi Sith e personaggi inseriti per sdrammatizzare la scena e renderla comica,
Ma purtroppo non vi è riuscito, perché si è forse limitato troppo ad inserire tutto quello che aveva in testa senza uno scopo ben preciso e senza curare un minimo la regia, con risultati che dividono ancora i fans.

valecant

valecant

404 Ottimismo Not Found.