Overwatch sarà l’incubo dei cheaters

1255 0

Overwatch attenzione a tutti i cheaters


I cheaters sono sempre stati il vero tallone d’Achille del mondo videoludico e poco sono valse le strane politiche intraprese dai fornitori di servizi online quali Valve & Company. Difatti, come spesso accade, più si ergono difese e più le armi si potenziano e siamo arrivati al punto che una buona parte della comunità di Steam, per esempio, fa uso quotidiano di Cheat.

L’ultima spiaggia è stata l’applicazione del giudizio dei giocatore nei confronti di situazioni strane e spiacevoli. Che sia Steam, League of Legends o qualsiasi altra comunità di pari grandezza, l’identificazione dei cheaters spetta ai giocatori poiché i moderni sistemi informatici spesso sbagliano a identificare il giocatore dalle cattive volontà.

A tal proposito la community manager di Blizzard Lylirra laid, ha descritto nel forum ufficiale di Battlenet la posizione dell’azienda americana nei confronti dei cheaters, sottolineando la tolleranza zero nei confronti di chi utilizza programmi fraudolenti.

overwatch-kid
Hai capito bene ragazzo: tolleranza zero!

 

In realtà quanto esposto da Lylirra dovrebbe essere lo scenario quotidiano per una corretta moderazione di una comunità online. Blizzard ha infatti affermato che basterà pochissimo per essere bannati permanentemente da Battlenet e da Overwatch in primis, applicando regole severissime a chiunque utilizzerà anche solo una volta un programma di cheating. Nonostante penso sia normale essere esclusi dal multiplayer di un videogioco se ci si dimostra cheater, è anche vero che tale politica non è applicata alla totalità dei videogames ove spesso il Ban si traduce in una riduzione dei servizi per qualche settimana.

Io sono d’accordo con Blizzard nel limitare la fruizione dei contenuti a chi non vuole fare altro che rovinare l’esperienza al prossimo e sinceramente sarei disposto anche a essere ancor più severo: chi vorrebbe ancora fare uso di cheat se l’utilizzo di un cheat engine fosse sanzionato da una ammenda di carattere monetario?

overwatch-il-trailer-dellopen-beta-in-italiano-83s_large
Gli scimmioni da tastiera sono finiti

 

Ricordiamo che la open-beta di Overwatch è stata giocata da oltre 9 milioni di videogiocatori di tutto il mondo e sarà disponibili nei negozi a partire dal prossimo 24 maggio.

Marco Masotina

Marco Masotina

Tosto come un Krogan, gli piace essere graffiante e provocante per scoprire cosa il lettore pensa dei suoi strani pensieri da filosofo videoludico. Adora i lupi, gli eventi atmosferici estremi, il romanticismo e Napoleone.