Francesca Volpe – Le 5 domande della Quenny

2385 0

Oggi intervistiamo la bellissima Francesca Volpe.

Come hai iniziato?

Mi sono avvicinata al mondo del cosplay nel 2013 quasi per caso, vedendo alcune immagini su internet e facendo poi qualche ricerca. Appassionata di videogiochi, fumetti e anime fin da piccola, ho trovato il poter interpretare ed immedesimarsi in un personaggio preferito una cosa curiosa ed affascinante! Così decisi di partecipare al Lucca Comics & Games di quell’anno nei panni di Link da The Legend of Zelda. Non avevo mai cucito né creato armi quindi il risultato non era dei migliori ma ne ero comunque felicissima! Dopo quella bellissima esperienza, il cosplay è diventato una passione e sono riuscita, con il tempo e la pratica, a fare molti miglioramenti.

Cosa ti ha colpito di questo mondo?

Sarò banale ma la cosa che più mi ha colpito e continua a farlo è la passione e l’impegno che i cosplayer mettono nella realizzazione dettagliata dei loro costumi trasformando, in alcuni casi, questo interesse anche in un lavoro.
Il cosplay per me, inoltre, è divertimento così come una sfida che spinge a migliorarsi e che regala molte soddisfazioni.

Personaggio preferito?

Posso citarne almeno due? Sicuramente Tornado of Terror da One-Punch Man e Mad Moxxi da Borderlands. Adoro inoltre realizzare original ispirati, ad esempio, al mondo Steampunk o fantasy.

Progetti futuri?

Ho una lista di idee e progetti infinita che continua, ahimè, a crescere…eppure ancora non riesco a scegliere quali saranno i next certi!

Gossip su di te?

Sono una persona molto timida e introversa. Il cosplay mi ha aiutata molto ad aprirmi, conoscere nuove persone e sicuramente ad acquistare più fiducia ed autostima!

Foto di:
– Andrej Solaris
– Andrea Anelli
– Matteo Sciarra
– Simone Greco
– Duccio Tassini