COTTO&FRULLATO Z-The Crystal Gear! 10 motivi per vederlo!

1390 0

D’estate si ha sempre voglia di una buona granita, un gelato rinfrescante e, perché no, anche di un frullato energetico!

Anche se oggi il menù del giorno propone frullati alla lasagna o al sushi. Quindi, miei cari, dimenticatevi i classici gusti alla fragola e al cioccolato e immergetevi con me nelle avventure culinarie del nostro amato Maurizio Merluzzo!

Ora, da come avrete capito, si parla di Cotto&Frullato Z The Crystal Gear, capitolo finale di una webserie durata cinque anni.

Questa seguitissima serie trova finalmente la sua conclusione in un progetto finanziato con il crowdfunding. 

Il regista, Paolo Cellammare, si è cimentato nel suo primo lungometraggio, e direi che ha superato la prova a pieni voti offrendo al pubblico 91 minuti adrenalinici, pieni di avventura, passione e gag tutte da ridere.

(A fine articolo trovate l’intervista che ho fatto a Paolo e Maurizio sul film!)

cotto

Per cui ragazzi passiamo direttamente ai 10 motivi per cui vederlo:

1. Maurizio Merluzzo

Lo conoscevamo come doppiatore e come youtuber, ma non lo avevamo mai visto come interprete sul grande schermo.

Non c’è che dire, ha sicuramente la stoffa per diventare grande. Ora meno frullati e più film, sperando di rivederlo al più presto al cinema.

2. Effetti speciali

Da un film italiano low budget di solito non ci si può aspettare molto, eppure questo lungometraggio non ha nulla da invidiare a predecessori come ‘Il Ragazzo Invisibile” di Gabriele Salvatores o “Lo Chiamavano Jeeg Robot” di Gabriele Mainetti.

Si vedono combattimenti estremi e acrobazie che lasciano a bocca aperta, senza dimenticare armi che compaiono dal nulla e aloni di energia che circondano i personaggi. Insomma: un vero e proprio videogioco al cinema!

Ma magari film come “In the Name of the King” avessero questi effetti speciali…

cotto-e-frullato-z-cover

3. Cast

Oltre Murizio ci sono diversi attori, doppiatori o youtuber che hanno finalmente l’occasione di misurarsi con un progetto più ampio.

Tra questi nomi compare quello di Gianandrea Muià che si contraddistingue per bravura e talento.

4. Trama

La trama ovviamente ricalca quella dei video su youtube, essendone il capitolo finale, però devo ammettere, con mia grande sorpresa, che è rivolta anche a persone che non conoscono bene la storia principale.

Riassume e spiega in modo esaustivo fatti e avvenimenti passati, adattandosi a qualunque tipologia di pubblico.

5. Nerd 

Il film è un vero e proprio  omaggio al mondo nerd, dal quale attinge con riferimenti e citazioni da cogliere.

Quando l’ho visto io all’anteprima, dopo il film, è partita la gara a chi avesse trovato più easter eggs, giusto per farvi capire quanto sia unico nel suo genere.

6. Muscoli, combattimenti e testosterone

Un invito a vederlo per le donne? Non solum, sed etiam… I combattimenti andavano citati obbligatoriamente, in quanto, oltre che essere una parte fondamentale della trama sono così ben strutturati che sembra di viverli realmente.

maxresdefault

7. Cotto&frullato

Nel film ci sono scene di cucina classiche, con frullato e grembiule, ma non sono né il fulcro attorno al quale ruota la trama, né  una parte piccola piccola giusto come citazione. Il film giostra molto bene i bilanciamenti tra avventura e cucina regalando un ottimo mix da gustare rigorosamente frullato!

8. Improvvisazione

Maurizio nell’intervista ci ha confessato di girare tutte le scene in cucina nei suoi video senza un copione scritto, ma solo con un canovaccio generico per far tornare la trama.

Il che vuol dire che ogni battuta che ci ha fatto ridere in questi 5 anni viene da un momento di pura follia dettata dalla mente dell’attore. Serve altro per amare questo personaggio?

9. Autoproduzione

Certo, hanno ricevuto l’aiuto dei fondi dei fan ma, come hanno spiegato loro, hanno coperto solo una piccola parte delle spese, per cui si sono letteralmente autoprodotti.

A prescindere dai gusti personali, una simile ‘impresa’ va sicuramente elogiata a priori per l’impegno, la dedizione e la passione che ho visto.

E da qui si arriva al motivo  10…

10. Date

A breve ci sarà un altro tour in varie città italiane per riproiettare il film (che ci verranno comunicate al più presto, quindi rimanete connessi!) e ed è per voi l’ultima occasione di vederlo, per cui informatevi bene e non perdetevelo!

 

Ecco l’intervista che abbiamo fatto a Maurizio e Paolo:

Vittoria Borghese

Vittoria Borghese

Laureata in Architettura e appassionata di fumetti.