Corea del Sud

Nuovo incendio devastante in Corea del Sud Di nuovo morte e paura

8104 0

Di nuovo morte e paura in Corea del Sud.
Di nuovo la causa è da attribuirsi a un incendio.

E’ successo tutto all’ospedale Sejong a Miryang ( zona settentrionale della penisola sud coreana ).
Sembra che le fiamme siano divampate dalla sala emergenze del pronto soccorso.
Le vittime sono circa 37, forse di più, così come i feriti, l’ultimo aggiornamento ne riporta 130 ( ovvero quasi tutta la capienza dell’ospedale stesso ).

Un denso fumo si è subito riversato fuori dal palazzo, molti dei feriti lo sono in modo grave.
Morti e feriti soprattutto a causa proprio dei fumi.
Sembra inoltre che i sistemi di rilevazione fumo e scintille fossero mal funzionanti e per questo le autorità stanno indagando.

La città di Miryang si trova a circa 270 km di distanza dalla capitale Seoul.
In due ore l’incendio è stato spento grazie all’impiego di diversi mezzi. L’evacuazione è iniziata il prima possibile.
L’incendio è scoppiato intorno alle 7:30 di venerdì, mentre per noi in Italia erano le 23:30 di giovedì.

Corea del Sud

La paura torna in Corea del Sud dopo il grave incidente del 22 dicembre scorso nella città di Jecheon.
E’ sempre un incendio, che però colpisce un centro sportivo di otto piani uccidendo 29 persone e ferendone oltre 37.
E’ il peggior incendio dal 2008, quando a Incheon, vicino a Seoul, morirono 40 persone in un magazzino.
Sempre nel 2008 fu appiccato un incendio che arse completamente oltre 550 anni di storia sud coreana portando via lo storico gate di Namdaemun.
E’ passato meno di un mese anche dall’incendio che ha colpito un edificio a Mapo-Gu, a Seoul, dove nessuno fortunatamente è rimasto ferito ( potete leggerne di più CLICCANDO QUI ).

Voi cosa ne oensate?

Source (1) (2) (3) (4) (5)

Francesca Bandini

Francesca Bandini

Totalmente avvolta nella sua bolla fatta di letteratura (principalmente fantasy, urban fantasy e distopico), ballo, recitazione, post produzione, cinematografia e fotografia. Cosplayer dal 2008. Dedita al violino come il celebre Sherlock Holmes, innamorata della chitarra come Jimi Hendrix (senza darle fuoco). Entra nel mondo del K-Pop senza passare dal via e fra i suoi gruppi preferiti del genere svettano Super Junior e AOA. Tanti anni prima sposa il genere J-Rock, dove i GazettE resteranno sempre sovrani nella sua playlist.