Call of Duty: l’adattamento diretto da Stefano Sollima potrebbe contare su Tom Hardy e Chris Pine Stefano Sollima, chiamato a dirigere il live action di Call of Duty, potrebbe contare su Tom Hardy e Chris Pine

5368 0

Call of Duty, un film di Stefano Sollima

Non ci sono ancora notizie certe ma, come riportato da Screen Rant, pare che Stefano Sollima sia in trattative per dirigere l’adattamento in live action di Call of Duty. Il regista italiano, che farà il suo debutto americano con l’atteso Sicario 2avrebbe attirato l’attenzione di Blizzard – il principale produttore – proprio grazie a quest’ultima sua fatica. Nel caso l’accordo dovesse concretizzarsi, l’italiano lavorerebbe a partire da un soggetto di Kieran Fitzgerald (Snowden).

Stefano Sollima, possibile regista di Call of Duty, insieme a Josh Brolin sul set di Sicario 2
Stefano Sollima, possibile regista di Call of Duty, insieme a Josh Brolin sul set di Sicario 2

Non è un segreto che l’obbiettivo della Blizzard sia quello di trasformare Call of Duty in un universo cinematografico espanso. Nel caso quindi che l’accordo con si concretizzasse, Sollima potrebbe trovarsi coinvolto nella produzione di più film. Nel migliore dei casi, potrebbe addirittura ritrovarsi in una posizione simile a quella che Joss Whedon e Zack Snyder hanno ricoperto rispettivamente per Marvel e DC.

Call of Duty, starring Tom Hardy and Chris Pine

Ad aumentare l’interesse verso questo progetto, già di per se deisamente accattivante, contribuisce il possibile coinvolgimento in esso delle due star Tom Hardy e Chris Pine. Lo stesso Sollima infatti, in una intervista con Metro UK, ha dichiarato che, se dovesse essere veramente coinvolto, vorrebbe i due attori nei principali ruoli della pellicola. In particolare, riguardo a Tom Hardy, Stefano Sollima ha dichiarato:

Voglio dire, mi è piaciuto quasi ogni suo ruolo. Sono in attesa del suo Venom. Anche inMad Max, è stato grandioso.

Mentre, riferendosi a Chris Pine, ha aggiunto:

È un duro, ma è intelligente, dotato di senso dell’umorismo e capace di interpretare anche in ruoli drammatici. Mi piace quando senti che un attore può recitare con sfumature e toni differenti, perché vuol dire che è un buon attore.

Chris Pine e Tom Hardy, possibili protagonisti del film basato su Call of Duty, insieme in Una spia non basta
Chris Pine e Tom Hardy, possibili protagonisti del film basato su Call of Duty, insieme in Una spia non basta

Hardy e Pine hanno già recitato insieme nella commedia Una spia non basta, nella quale si contendevano il cuore di Reese Witherspoon. Entrambi, poi, hanno più di una volta preso parte a film d’azione e d’avventura, all’interno dei quali hanno forze lasciato le loro migliori performance. In particolare, Tom Hardy è stato superbo nel già citato Mad Max: Fury Road. Chris Pine, sempre parlando di action, è sicuramente rinomato per aver prestato il suo volto al capitano Kirk nel franchise di Star Trek rinnovato da J.J. Abrams.

Davide Ricci

Davide Ricci

Studente presso l'università di Firenze, dove frequenta il corso di laurea triennale in discipline delle arti, della musica e dello spettacolo (D.A.M.S.). Cinefilo polemico e appassionato, ha iniziato a scrivere recensioni e approfondimenti riguardanti la settima arte su di un blog personale, che ancora oggi gestisce. Grande lettore di narrativa fantastica sin da piccolo, ha al suo attivo la pubblicazione di diversi racconti. Per alcuni di essi è stato anche premiato in concorsi letterari di livello nazionale.