Joaquin Phoenix probabilmente sarà Joker nel film stand alone Todd Phillips dirigirà il nuovo film su Joker, prodotto da Martin Scorsese, e nel ruolo del villain di Batman ha scelto Joaquin Phoenix.

34473 0

Joaquin Phoenix

ha accettato il ruolo di Joker nel film solista dedicato alla nemesi di Batman, film diretto da Todd Phillips (la trilogia di Una notte da leoni) e prodotto da Martin Scorsese. Phillips ha sempre avuto come prima scelta proprio Phoenix e sembra che ora quest’ultimo abbia accettato il ruolo. Ora inizieranno le trattative con Warner DC, ma non ci dovrebbero essere intoppi, proprio per via dell’assenso del regista e del talento di Phoenix. In precedenza ricordiamo che anche Leonardo DiCaprio è stato preso in considerazione per lo stesso ruolo, il quale ha già avuto 4 incontri con il regista e per ora non ci sono state smentite, quindi vedremo come andrà a finire.

Phoenix già a più riprese ha avuto la possibilità di interpretare un personaggio in un cinecomic. Nel 2010 fu preso in considerazione per interpretare Hulk nel primo capitolo di Avengers, e in seguito era stato di nuovo corteggiato dalla Marvel per diventare Doctor Strange. Inoltre la stessa Warner lo aveva già contattato in passato come possibile Lex Luthor per Batman v Superman: Dawn of Justice.

Lo standalone dedicato a Joker sarà un crime-thriller ambientato all’inizio degli anni ’80 e si vocifera che avrà un realismo paragonabile ad altri film come Taxi Driver, che come sappiamo è stato uno dei capolavori proprio di Scorsese nel 1976. La sceneggiatura è in stesura dallo stesso Phillips insieme a Scott Silver (( Mile). Ovviamente è ancora presto per conoscere il titolo definitivo o la sinossi del film.

Iarin Fabbri

Spadin (alias Iarin Fabbri) è uno dei fondatori di Project Nerd. E' socio fondatore di Webbare.it che è l'azienda che si occupa di tutto lo sviluppo software e montaggi video e grafica per Project Nerd. Spadin è esperto di retrogaming e comics, più che esperto, possiamo definirlo memoria storica, e si tiene informato sulle serie tv e i cine-comics