Tokyo Anime Award

Annunciati i vincitori del Tokyo Anime Award Festival 2018 Il sito ufficiale del TAAF 2018, ha divulgato i vincitori dei vari premi in palio. Spicca come miglio film d'animazione "In Questo Angolo di Mondo".

5689 0

Il Tokyo Anime Award Festival 2018 si terrà dal 9  al 12 marzo a Ikebukuro, Tokyo.
Tutta la selezione si è svolta tramite un sondaggio pubblicato sul sito del festival. Le opere elencate nel sondaggio sono state proiettate o trasmesse tra il 16 ottobre 2016 e il 14 ottobre 2017.
539 le opere in gara per aggiudicarsi l’accesso alla votazione finale , ma solo 100 di queste possono essere scelte.
Successivamente i fan hanno votato il loro preferito tra questi 100, potendo farlo una sola volta al giorno. Il sondaggio si è concluso il 14 febbraio.

Passiamo ai vincitori. Per la categoria cinema, a trionfare è: “In Questo Angolo di Mondo”, film animato di Sunao Katabuchi tratto dal manga originale di Fumiyo Kono e pubblicato da Dynit.

Sinossi:

Il film racconta la storia di Suzu Urano a Kure, Hiroshima, durante la Seconda Guerra Mondiale. La protagonista è infatti, una giovane giapponese, sognatrice e piena di vita, che va in sposa a un dipendente del Ministero della Giustizia nella città di Kure subito prima dello sgancio della bomba atomica, nei drammatici giorni del conflitto che ha segnato in maniera profonda e indelebile la storia del Giappone. A Kure, Suzu incontrerà così una nuova amica, Rin Shiroki, una nuova famiglia, una nuova città e, infine, il suo nuovo mondo.

In questo angolo di mondo

Per la categoria televisione ha vinto la serie animata ” Kemono Friends “, mentre ” Yuri!! on Ice “ ha conquistato il premio dei fan per il secondo anno consecutivo.

Per quanto riguarda le categorie tecniche risultano vincitori: Miglior sceneggiatura/Soggetto Originale: Kinoko Nasu (Fate/stay night, Garden of Sinners); Miglior Regia: TATSUKI (Kemono Friends); Miglior Animatore: Takahiro Kishida (Haikyu!!); Migliore Arte/Colore/Visual: Nobutaka Yoda (My Hero Academia); Miglior Suono/Interpretazione: Yuki Kajiura (Fate/stay night: Heaven’s Feel I. presage flower).

Diversi i riconoscimenti al merito: alla cantante Kumiko Ohsugi (Attack No. 1, Ace o Nerae!, Doraemon), al direttore artistico Shohei Kawamoto (Doraemon, Heidi), al doppiatore Kiyoshi Kobayashi (Jigen in Lupin III), ai registi Tsutomu Shibayama (Doraemon) e Gisaburo Sugii (Una notte sulla ferrovia galattica, Touch, Street Fighter II: The Animated Movie), all’animatore Masami Suda (Ken il Guerriero), al produttore Yoshio Takami (Galaxy Express 999, Ken il Guerriero), allo sceneggiatore Hiroyuki Hoshiyama (Osomatsu-kun, Mobile Suit Gundam, Patlabor the Mobile Police, Dirty Pair), al direttore del suono Yasunori Honda (The Super Dimension Fortress Macross: Do You Remember Love?, Megazone 23, Record of Lodoss War), al produttore Koichi Motohashi (Conan il ragazzo del futuro) e allo storico dell’animazione Yasushi Watanabe.

Ricordiamo infine, alcuni dei vincitori degli anni passati: “Si alza il vento”, “Attack on Titans”,  “Frozen”, “Ping Pong the Animation”, “A Silent Voice” e “Yuri !!! on Ice”.

Fonti TAAF2108

Michele Mimoso Annunziata

Michele Mimoso Annunziata

Prima di approdare nella grande famiglia di Project Nerd ha scritto recensioni manga, anime e film sui canali social.