A Quiet Place: la Paramount Pictures annuncia che il film di John Krasinski avrà un sequel Grazie agli incassi al botteghino, A Quiet Place avrà in seguito. Ad annunciarlo è Jim Gianopulos, presidente della Paramount.

5719 0

Jim Gianopulos, amministratore delegato della Paramount Pictures, lo ha annunciato presso il CinemaCon di Las Vegas: A Quiet Place, l’horror diretto da John Krasinski (e interpretato insieme a sua moglie Emily Blunt) avrà un sequel.
Il boxoffice parla chiaro: A Quiet Place, infatti, ha finora incassato la bellezza di 213 milioni, in tutto il mondo, a fronte dei 17 milioni del budget di partenza (che si dice abbia poi sfiorato i 21 milioni). Si tratta, pertanto, di una cifra d’incasso dieci volte superiore a quella delle spese per la realizzazione del film.

Leggi anche: A Quiet Place poteva essere un film di Cloverfield

Per Gianopulos, che precedentemente lavorava per la Fox, A Quiet Place è il primo film prodotto dalla Paramount Pictures. Arriva la conferma del sequel anche da parte degli sceneggiatori Bryan Woods e Scott Beck, che sostengono di avere già del materiale a sufficienza per lavorare sul prossimo film.
Ovviamente non si sa ancora nulla riguardo il progetto, che è stato soltanto annunciato. Non è stata stabilita, né annunciata, una data prevista per l’uscita di questo sequel. Si presume che Emily Blunt sarà ancora la principale protagonista, e che l’universo rimanga lo stesso.

Fonte: ANSA

A Quiet Place: un posto tranquillo

Risulta piuttosto difficile provare anche solo a immaginare quale potrà essere la sinossi di un seguito di A Quiet Place. Il film di (e con) Krasinski riguarda le vicende della famiglia Abbott, in un futuro distopico e presumibilmente lontano in cui terribili creature dall’aspetto alieno hanno preso il dominio del mondo. La regola è non fare rumore, per non rischiare di essere intercettati e sbranati da questi esseri. Sfruttando il linguaggio dei segni la sopravvivenza non risulta complicata per gli Abbott, ma è in arrivo un neonato e le cose si fanno più complicate.

Ecco, nel frattempo, il trailer ufficiale del primo film:

Federica Cremonini

La sua passione per la settima arte comincia quando, da piccola, scopre una videocassetta di Nightmare nascosta su una mensola in casa. Trascorsi i primi anni di cinefilia ad approfondire l'horror (in ogni salsa), passa alla seconda fase tipica di ogni appassionato: Lynch, Kubrick, Tarantino. Dopo una terza fase fatta di nouvelle vague, cinema russo e New Hollywood, decide che è finalmente pronta a dare la risposta definitiva: il suo cuore appartiene a David Cronenberg.