A Quiet Place

A Quiet Place: Emily Blunt avrebbe sfruttato il marito regista del film per ottenere la parte A Quiet Place è uno degli horror di punta del 2018. Appena rilasciato, Emily Blunt dichiara di aver fatto licenziare un'amica per la parte principale.

5277 0

A Quiet Place, A Huge Recommendation

Variety sgancia la bomba. Emily Blunt ha dovuto convincere il marito John Krasinski a favorirla contro un’attrice rivale per farle interpretare il ruolo da protagonista nel film horror A Quiet Place, diretto da Krasinski stesso. La dichiarazione sarebbe di Blunt stessa, durante la prima puntata del nuovo talk show britannico The Graham Norton Show, nella quale l’attrice ha promosso il film horror scritto e diretto dal marito. Ha dichiarato di aver insistito molto con Krasinski per far sì che la favorisse nel casting, a discapito di quella che viene da lei stessa definita una buona amica.

Emily Blunt ha detto di essere stata inizialmente riluttante ad apparire in A Quiet Place, quando suo marito glielo propose mentre aveva appena dato alla luce la seconda figlia della coppia, Violet, e stava per inizia a girare Mary Poppins Returns.

Non ero sicura di voler intraprendere il percorso oscuro che mi aveva proposto per A Quiet Place, poi ho letto la sceneggiatura e ho detto a John di chiamare l’attrice appena scritturata e di licenziarla. Non dirò il suo nome, ma eravamo buone amiche.

Blunt ha anche detto di essersi sentita terrorizzata nell’accettare il ruolo iconico di Mary Poppins, icona storica col volto di Julie Andrews, ma ha sottolineato che l’esperienza è stata emozionante e spaventosa allo stesso tempo. Sensazioni che potrebbe aver provato anche durante la preparazione al ruolo in A Quiet Place. Sicuramente deve esserlo stato per la sua buona amica, appena ricevuta la notizia del licenziamento.

Sperando che le due attrici non abbiano subito conseguenze negative nel loro rapporto personale a seguito della raccomandazione di Krasinski per la moglie, l’ammissione di Emily Blunt può farle onore come risuonare piuttosto spudorata. Dopotutto, a quanti fa piacere leggere una cosa di questo tipo?

Il trailer di A Quiet Place, già nelle sale italiane, è disponibile qui.

Francesco Paolo Lepore

Francesco Paolo Lepore

Redattore presso PJN e CinemaTown, laureato in Nuove Tecnologie dell'Arte, studente di Social Media Marketing. Il cinema è una costante della sua vita. Ha scritto e diretto diversi progetti per le università e il territorio. Amante dei mass media, ne studia minuziosamente i meccanismi utili alla comunicazione emozionale. Scrive da sempre, osserva da sempre, ricorda tutto da sempre.