Spielberg vorrebbe produrre l’adattamento de “Il Talismano” di Stephen King Il romanzo fantasy/horror di Stephen King potrebbe finire sul grande schermo

4888 0

Pare sempre più concreta l’idea di vedere realizzato un adattamento cinematografico del romanzo fantasy-horror de Il Talismano, scritto da Stephen King con Peter Straub nel 1984. A confessare il proprio interesse nella produzione del film è nientemeno che Steven Spielberg, reduce dal successo in sala di Ready Player One e del precedente The Post. Si tratta, tuttavia, di un’idea non del tutto nuova.

A rivelare questo dettaglio è lo stesso King: lo scrittore afferma che “diverse volte (Steven Spielberg) è arrivato molto vicino a farlo, e ci sono state molte discussioni a riguardo”. D’altronde è risaputo che il regista statunitense ricevette in anteprima mondiale il romanzo de “Il Talismano” grazie alla Universal. Come Spielberg racconta, infatti, “Universal ha acquistato il libro per me, quindi non è stato opzionato. Era una vendita definitiva del libro. Ho posseduto il libro dal ’82 e spero di ottenere questo film nei prossimi due anni. Non mi sto impegnando nel progetto come regista, sto solo dicendo che è qualcosa che ho voluto vedere nei cinema negli ultimi 35 anni”.

Già in passato, inoltre, Spielberg era stato vicino a realizzare una mini serie in sei puntate, tratta dallo stesso romanzo, per l’emittente televisiva TNT, ma che ci furono problemi che bloccarono la produzione e impedirono ulteriori sviluppi, facendo definitivamente finire il progetto nel dimenticatoio.
Forse, stavolta, la tenacia e il lato di “fan” del grande regista riusciranno a concretizzare il sogno di milioni di fan che aspettano da anni una trasposizione del romanzo.

Leggi anche: Steven Spielberg potrebbe avvallare l’idea di una Indiana Jones donna

Ricordiamo che Steven Spielberg ha annunciato e confermato, nel frattempo, che il suo prossimo film sarà un quinto capitolo della saga di Indiana Jones, e che questo sarà l’ultimo episodio che potrà contare sulla presenza di Harrison Ford nei panni dell’amato e indimenticato archeologo avventuriero.

Fonte: Movie Talkymedia

Federica Cremonini

La sua passione per la settima arte comincia quando, da piccola, scopre una videocassetta di Nightmare nascosta su una mensola in casa. Trascorsi i primi anni di cinefilia ad approfondire l'horror (in ogni salsa), passa alla seconda fase tipica di ogni appassionato: Lynch, Kubrick, Tarantino. Dopo una terza fase fatta di nouvelle vague, cinema russo e New Hollywood, decide che è finalmente pronta a dare la risposta definitiva: il suo cuore appartiene a David Cronenberg.