Confessioni di un uomo in pigiama – La recensione Il fumettista spagnolo Paco Roca chiude la sua trilogia dell'uomo in pigiama con un volume intelligente edito per noi da Tunuè

3365 0

Dopo aver tracciato le memorie e le avventure di un uomo in pigiama, arriva ora l’ultimo, esilarante capitolo, di una biografia in pigiama.

Non è facile parlare di Confessioni di un uomo in pigiama, ultimo lavoro del pluripremiato autore di Rughe e di molti altri racconti, Paco Roca.
Questo terzo e ultimo capitolo della trilogia dell’uomo in pigiama, edito in Italia dalla casa editrice Tunuè è una raccolta delle piccole grandi avventure che affrontiamo nella vita, ma anche l’opinione dell’autore su grandi temi del mondo.

Paco affronta tutte le situazioni con uno stile basato su di una ironia quasi fanciullesca nella sua innocenza, una visione “easy” delle situazioni che funziona soprattutto quando l’autore ci parla dei temi grossi, molto grossi come lo squilibrio delle ricchezze nel pianeta, un argomento che in poche tavole l’autore spiega con una semplicità disarmante.
Forse anche troppo, mettendosi volontariamente in una posizione precaria sulla linea che divide un ingenuo sognatore da un pazzo che crea mondi utopici.
Decisamente meglio quando i temi sono legati alla vita di ogni giorno,  dove può essere libero di rilasciare tutta la sua frizzantezza senza  dover porre per forza l’attenzione sul peso dei grandi temi di politica mondiale

In generale l’autore spagnolo si dimostra in grado di racchiudere una storia in poche tavole, non è una cosa da poco riuscire a trovare lo spazio per muovere delle corde emotive quando il fondo della storia è così vicino, eppure Paco con intelligenza riesce a condensare il sentimento in poche parole e meno tratti.

Quella dell uomo in pigiama è una trilogia sicuramente ben studiata, al punto che arriverà addirittura sul grande schermo,  in una trasposizione futura dove a interpretare i panni del fumettista sarà l’attore e regista iberico Raúl Arévalo

Confessioni di un uomo in pigiama sarà disponibile a partire dal 19 aprile, in formato cartonato a colori delle dimensioni di 64 pagine al prezzo consigliato di 15 euro.

Marcello Portolan

Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD