Leggere su due ruote. Tre storie a fumetti Un pomeriggio per celebrare il Giro D'Italia e la passione per la bicicletta

3154 0

ReNoir Comics e la Biblioteca Cascina Grande di Rozzano, in occasione del 101esimo Giro d’Italia, allestiranno una mostra dedicata interamente ai fumetti e la passione per la bicicletta. Protagoniste della mostra saranno alcune tavole prese da tre volumi legati al ciclismo pubblicati da Renoir Comics, i disegni saranno presi da “Passa il Giro” di Davide Barzi e Ennio Bufi, “Il campione” di Davide Barzi e Francesco Bisaro e in anteprima assoluta “Malabrocca – Un uomo solo… al fondo!”, graphic novel di di Giacomo Revelli e Roberto Lauciello che sarà pubblicato il prossimo autunno.

Il prossimo Giro D’Italia prenderà il via il 4 maggio con partenza da Gerusalemme (prima tappa extraeuropea nella storia dei grandi giri) e si concluderà a Roma il 27 maggio. La mostra dedicherà un pomeriggio alle due ruote, quelle dei grandi campioni ma anche quelle di chi ama le emozioni che solo la bicicletta può dare.

Passa il “Giro”, episodio tratto dalla serie Don Camillo a fumetti,  regala uno spaccato vivissimo della passione ciclistica nell’Italia del secondo dopoguerra. Don Camillo e Peppone, nemici-amici su (quasi) tutto, non potevano non scontrarsi anche su una delle questioni sportive più accese degli anni ’40 e ‘50: Bartali o Coppi? Nella provincia contadina e popolare il ciclismo infiamma gli animi e unisce le persone. Il campione, , è una storia ormai introvabile, pubblicata in un albo speciale e mai ristampata, riproposta in esclusiva per la mostra. Sono i tempi di Lascia e Raddoppia. Giobà, che tutti considerano un po’ tonto, è un vero e proprio esperto di ciclismo, di cui ricorda ogni data, personaggio, avvenimento. Se partecipasse al famoso concorso a premi scegliendo come tema il Giro d’Italia diventerebbe milionario, ma soprattutto darebbe lustro al paese. Si farà convincere? A conferma che nel Mondo piccolo di Guareschi il ciclismo era davvero, insieme al calcio, il re degli sport. Malabrocca – Un uomo solo… al fondo! storia dedicata al più famoso perdente del Giro, Luigi Malabrocca, la “Maglia Nera” per antonomasia. Era un maestro nel perdere più tempo possibile senza andare fuori tempo massimo, correndo letteralmente un Giro all’incontrario pur essendo in grado di correre coi grandi e vincere i traguardi intermedi, rappresentando gli “ultimi” in un’Italia che si stava risollevando dalla guerra e dove la speranza non si negava a nessuno.

All’inaugurazione (ingresso libero) sabato 21 aprile alle ore 16:30 interverranno Barzi, Lauciello e il telecronista Davide De Zan, vi ricordiamo che la mostra sarà allestita fino al 12 maggio.

 

Andrea Patruno

Nerd certificato dal 1991, ha imparato a leggere con Topolino e romanzi storici. Tutt'ora divora libri, fumetti, film e serie TV. Laureato in comunicazione e marketing, con specialistica successiva in comunicazione, con una tesi dal titolo "Nuovi media e comics nella multicanalitá: la modernità semantica emergente del fumetto".