L’ultimo capitolo di Bendis su Miles Morales A breve negli States arriverà l'ultima storia Marvel sceneggiata da Bendis

3263 0

Come ormai tutti sappiamo Micheal Bendis approderà alla DC Comics e ha deciso di chiudere il suo ciclo legato a Ultimate Spiderman introducendo un momento particolare della propria vita all’interno della storia. Qualche mese fa l’autore ha avuto alcuni problemi di salute e ha rischiato la vita per un’infezione da stafilococco resistente agli antibiotici.

Miles Morales

Il New York Times ha rivelato per prima il fatto spiegando:

La storia sarebbe stata riscritta successivamente da Micheal Brian Bendis, l’autore ha rischiato è andato molto vicino a perdere l’occasione di rilanciare la propria carriera. Lo scorso dicembre, è quasi morto a causa di una infezione da stafilococco ed è stato ricoverato per tre volte nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Portland. Stando alle sue dichiarazioni per quasi un mese è rimasto cieco e in uno stato di coscienza molto debole. Alternava momenti di lucidità ad altri in cui perdeva i sensi, spesso si svegliava e trovava un membro della comunità di fumettisti di Portland al proprio fianco.

Questo lo ha condotto alla decisione di riscrivere la sua ultima storia di Spider-Man per la Marvel, in modo che la versione del personaggio che aveva creato, Miles Morales, avesse un’esperienza simile e trovasse diversi eroi dell’Universo Marvel a vegliarlo in un momento davvero delicato per la sua vita.

Il numero in questione vedrà Miles Morales e gli altri componenti dei  Champions scontrarsi con i Sinistri Sei a Latveria, quest’ultimi sono al soldo di Lucia von Bardas che  ha l’obbiettivo di diventare il nuovo padrone della nazione un tempo sotto il dominio di Victor Von Doom. Iron Spider, il capo dei Sinistri Sei, e Miles cadono da un helicarrier dello S.H.I.E.L.D. la caduta potrebbe avere conseguenze tragiche per la vita di Miles che si ritroverà, come è stato per Bendis, circondato da tutti i suoi compagni che veglieranno su di lui nel momento del bisogno.

 

Fonte: cbr

 

Andrea Patruno

Andrea Patruno

Nerd certificato dal 1991, ha imparato a leggere con Topolino e romanzi storici. Tutt'ora divora libri, fumetti, film e serie TV. Laureato in comunicazione e marketing, con specialistica successiva in comunicazione, con una tesi dal titolo "Nuovi media e comics nella multicanalitá: la modernità semantica emergente del fumetto".