Guni – Una fantastica avventura: La recensione Dagli autori del frizzante Claire e Malù una nuova storia sull'amicizia e sui passi necessari a crescere

5568 0

La Sfera è un luogo sospeso dove i frutti sono brillanti e succosi e le nuvole sfiorano le chiome vaporose degli alberi. Qui vivono i Gudlak, gli animali magici che devono indirizzare al meglio la vita degli esseri umani dopo aver appreso le lezioni dei Saggi del Destino. Guni, un piccolo unicorno dal muso buffo, è appena nato da un fiore del Prato della Vita e, anche se ha molto da imparare, è convinto di essere già pronto a ispirare le buone azioni di un umano. Così decide di prendere il TornadoBus e di raggiungere la Terra, mettendo nei guai se stesso e i suoi migliori amici: Delpi l’uccellino occhialuto, Corrado il tigrotto e Printil, una sirenetta che fluttua in una bolla d’acqua.

Come avrete capito dalla trama,  Guni – Una fantastica avventura è una Graphic novel orientata al mondo dei più piccoli, capirete quindi che per un adulto approcciarsi con occhio critico a questo genere di letture non è semplice, questo presuppone che questa recensione utilizzi un metro di giudizio diverso rispetto alle altre, per evitare paragoni senza equilibrio.

L’opera di Tauro (Antonio Silvestri) e Karicola (Chiara Colagrande), edita dalla casa editrice Tunuè nella sua collana Tipitondi, mi ha decisamente sorpreso.

Leggi anche: La nostra intervista agli autori

Al termine della lettura Guni – Una fantastica avventura mi ha lasciato quel sapore buono che lasciano i classici Disney nei bambini. Una sensazione di tenera e sana magia che accompagna il viaggio del simpatico gruppo di protagonisti nelle loro sfide.Tauro lavora su dialoghi semplici ed efficaci, che i bambini, magari accompagnati nella lettura da un genitore, possono comprendere facilmente e arrivare insieme al messaggio nascosto dietro al viaggio dello strano unicorno buffo e dei suoi amici in quello che a tutti gli effetti è un fumetto di formazione.

Il protagonista è uno sbruffone dalla nascita (Letteralmente), lontanissimo dalla figura dell’unicorno perfetto e mitologico, ma un rompiscatole borioso in grado di mettere in guai molto seri lui e i suoi compagni, un vero e proprio stravolgimento degli schemi classici che coinvolgerà il lettore nella sua crescita morale come se fosse uno dei 3 compagni d’avventura, imparando i valori dell’amicizia e non solo.

gunipjn-2

Il lavoro svolto da Karicola è eccelso, i suoi personaggi meravigliosi si muovono con leggerezza nella griglia ben studiata che rende sempre chiaro come muoversi fra le vignette ( il che è un plus visto il target ) . Uno stile che sicuramente incuriosisce i più piccini con un uso veramente ottimo del colore, morbido e cartoonesco, ma che piace anche agli adulti.

Se siete genitori cresciuti a fumetti e cultura POP, Guni – Una fantastica avventura ha per voi un livello extra, quello delle citazioni,quando vi capiterà mai di leggere un ottimo libro per bambini  a vostro figlio e nel mentre citare Rat-Man ???

gunipjn-1

Non posso che consigliare l’acquisto di Guni – Una fantastica avventura a tutti i genitori, anche se non sono avidi lettori di fumetti, sicuramente non rimarrete delusi. Se siete “genitori nerd” invece, beh per voi è un acquisto quasi obbligatorio, beh avvicinare anche il vostro piccolo al mondo della lettura, fidatevi che vi ringrazierà .

Marcello Portolan

Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD