Metro Exodus viene rimandato per il 2019. La pubblicazione di Metro Exodus subirà un lieve ritardo.

6957 0

Metro Exodus è il terzo capitolo della serie sparatutto in prima persona con elementi di stealth, horror e survival che hanno caratterizzato l’intera serie da quando uscì il primo capitolo nel lontano 2013. Il gioco è basato a sua volta sul romanzo Metro 2033 redatto dallo scrittore Dmitry Glukhovsky.

e3-2017-metro-exodus-anteprima-evidenza

Annunciato per Playstation 4, Xbox One e per PC e originariamente previsto per l’autunno 2018, la THQ Nordic ha annunciato che il titolo verrà rimandato nel primo quadrimestre del 2019, non ha rivelando però le motivazioni dietro questo ritardo.

In questo nuovo capitolo della serie vestiremmo i panni di Artyom, protagonista anche dei due precedenti capitoli della serie, il quale sta scappando dalla capitale moscovita insieme ad un gruppo di compagni.

La Deep Silver, etichetta di videogiochi che ha prodotto la serie di Risen e di Dead Island, ha affermato che Metro Exodus sarà quasi open-world, potremo quindi visitare diverse zone delle varie mappe di gioco, per cercare e trovare easter eggs presenti nel gioco.

Queste le dichiarazioni della Deep Silver:
“Lo sviluppo di Metro Exodus sta procedendo bene, siamo tutti molto entusiasti di quello che stiamo vedendo. Monitoriamo costantemente il progresso dello sviluppo per offrire un prodotto che i giocatori e i fan della serie Metro vogliono e desiderano; ed osserviamo anche gli annunci dei titoli dei nostri concorrenti. Noi vorremmo che tutti possano provare il Metro più ambizioso mai creato fino ad oggi, nella sua forma migliore, e per questo abbiamo preso la decisione di spostare l’uscita all’inizio del 2019. Sappiamo che sarà una notizia che deluderà i fan che avevano sperato di poterci giocare quest’anno ma apprezzerete la qualità del risultato finale che otterremo grazie a questo tempo aggiuntivo per lo sviluppo e a questa nuova data di uscita. Inoltre cogliamo l’occasione per confermarvi che all’E3 di giugno mostreremo una parte di un’ambientazione del gameplay mai vista prima.

Grazie per la pazienza e la comprensione, non vediamo l’ora di condividere altro con voi a giugno.”

Giacomo Lambertini

Giacomo Lambertini

Ciao mi chiamo Giacomo e sono un appassionato di videogiochi e di manga.