Ryan Reynolds ammette di non aver mai visto la versione finale di Lanterna Verde Ryan Reynolds non hai mai visto la versione teatrale di Lanterna Verde, e non promette di vederla!

9399 0

Il film di Martin Campbell su Lanterna Verde è stato uno dei cinecomic più fallimentari di tutti i tempi, considerando lo splendido periodo che la nicchia dei film supereroistici stà passando.

Il film uscì nel 2011 e nel ruolo di protagonista ad interpretare Hal Jordan c’era Ryan Reynolds (Deadpool), che fu stroncato dalla critica e dai fan, raggiungendo un misero 26% sul famigerato sito di critiche Rotten Tomatoes e incassando appena 116 milioni di dollari al box office statunitense.
Reynolds è ben conscio dell’enorme flop del film, tanto che lo ha persino canzonato in una battuta sentita in Deadpool. Ora ammette a Entertainment Weekly che non ha mai visto la versione teatrale del film.

Guarda, non ho mai visto la versione finale completa di ‘Green Lantern’. Ho visto una fase molto avanzata del film. Questo non vuol dire che non volessi vederlo perché non mi piaceva. Ho dei film che sono stati acclamati abbastanza bene che non ho visto, e poi ho dei film che ho visto 100 volte, ma che alla gente non piacciono.

Reynolds ha continuato a riferirsi alla battuta della “Lanterna Verde” in “Deadpool” come “prendendo solo il culo da [lui]”. Lo scherzo si verifica prima della trasformazione mutante di Wade Wilson.

Fortunatamente, Deadpool ha salvato la credibilità dei supereroi di Reynolds. Il sequel sbarca nei cinema il 18 maggio e si pensa possa debuttare con 150 milioni di dollari. Non si sa ancora se Blake Lively, la moglie di Reynolds e la co-star di “Green Lantern”, abbiano o meno partecipato all’intera versione finale.

Iarin Fabbri

Iarin Fabbri

Spadin (alias Iarin Fabbri) è uno dei fondatori di Project Nerd. E' socio fondatore di Webbare.it che è l'azienda che si occupa di tutto lo sviluppo software e montaggi video e grafica per Project Nerd. Spadin è esperto di retrogaming e comics, più che esperto, possiamo definirlo memoria storica, e si tiene informato sulle serie tv e i cine-comics