Ryan Reynolds potrebbe collaborare con Michael Bay per Netflix Ryan Reynolds, reduce dal successo di Deadpool 2, sarebbe in trattative per collaborare con Michael Bay in un grande film targato Netflix.

5480 0

Pare che l’attore Ryan Reynolds, reduce dallo stratosferico successo che Deadpool 2 sta riscuotendo nelle sale di tutto il mondo in questi giorni, sia in trattative con la compagnia Skydance per una possibile collaborazione con il regista Michael Bay in quello che potrebbe essere il più grande film di Netflix di sempre. Si tratta di Six Underground, film che riunirà nuovamente Reynolds insieme agli sceneggiatori di Deadpool 2Rhett Reese e Paul Wernick.

Risultati immagini per michael bay

Six Underground prende le mosse dalle vite di sei miliardari, costretti ognuno a mettere in scena la propria morte con lo scopo di dare vita a un team di forze speciali che dovrà scovare e fermare i più pericolosi criminali del pianeta.

Fra gli altri futuri progetti in cui vedremo coinvolto Ryan Reynolds ricordiamo il film sui Pokemon in live-action, Detective Pikachu, e lo spin-off di Deadpool, X-Force. Ci sarà anche un sequel di Hitman’s BodyguardThe Hitman’s Wife’s Bodyguard.

Leggi anche: Perché T.J. Miller ha un ruolo marginale in Deadpool 2?

Netflix, comunque, non è nuova alla collaborazione con grandi star di Hollywood: ne è sicuramente prova il recente successo di The Week Of, commedia che ha per protagonista Adam Sandler, scritta e diretta dal comico e attore americano Robert Smigel. Ed è solo l’inizio della messa in atto di una strategia che continuerà con il sequel appena annunciato di Bright, il buddy cop movie recentemente distribuito da Netflix che ha per protagonisti Will Smith, Joel Edgerton, Noomi Rapace, Lucy Fry, Édgar Ramírez, Margaret Cho Ike Barinholtz.

Un altro esempio è senza dubbio The Irishman, collaborazione fra il regista Martin Scorsese e un cast stellare che conta Robert De Niro, Al Pacino, Joe Pesci, Anna Paquin, Bobby Cannavale Harvey Keitel. Netflix distribuirà anche Triple Frontier, che riunisce il regista J.C Chandor con l’attore Oscar Isaac dopo la loro collaborazione in A Most Violent Year (2014).

Fonte: DigitalSpy.com

Federica Cremonini

La sua passione per la settima arte comincia quando, da piccola, scopre una videocassetta di Nightmare nascosta su una mensola in casa. Trascorsi i primi anni di cinefilia ad approfondire l'horror (in ogni salsa), passa alla seconda fase tipica di ogni appassionato: Lynch, Kubrick, Tarantino. Dopo una terza fase fatta di nouvelle vague, cinema russo e New Hollywood, decide che è finalmente pronta a dare la risposta definitiva: il suo cuore appartiene a David Cronenberg.