better call saul projectnerd.it

Better Call Saul 4: la data d’uscita è ufficiale Dopo i recenti avvenimenti, è stata finalmente annunciata ufficialmente la data d'uscita della quarta stagione

9016 0

Tenetevi forte: Better Call Saul 4 ha finalmente una data d’uscita, e stavolta è ufficiale. E’ stata un’estenuante attesa per i fan di Saul Goodman, ormai convinti  di dover aspettare ancora a lungo. A quanto pare, invece, il nostro avvocato tornerà prima del previsto. Ma prima, rinfreschiamoci la memoria:

Durante tutta la giornata di ieri, gli account social di Better Call Saul hanno rilasciato tanti piccoli indizi, facendo scervellare tutti gli appassionati che, disperatamente, cercano delle risposte. Sono stati postati su Instagram, Twitter e Facebook, alcune immagini e video che fornivano delle sigle. Tre lettere alla volta hanno portato alla soluzione dell’enigma, e quindi alla ipotetica data d’uscita.

LEGGI ANCHE: Better Call Saul: la data di uscita è la soluzione di questo enigma

E’ stata Rhea Seehorn ad annunciare la fine delle riprese su Twitter, promettendo agli spettatori che avrebbero avuto l’informazione più importante:

Finalmente, solo poche ore fa, l’account ufficiale di Better Call Saul ha annunciato che l’uscita sul piccolo schermo è prevista per il 6 agosto, ringraziando gli organizzatori della “caccia al tesoro” virtuale che si è tenuta ieri sera.

L’atroce attesa è giunta al termine, e i fan possono tirare un sospiro di sollievo. La prossima estate sarà meno noiosa, grazie a Saul Goodman e il resto del cast.
Per quanto riguarda la trama, lo stesso creatore ha rivelato tempo fa che la quarta stagione potrebbe unire Better Call Saul a Breaking Bad. È molto probabile che rivedremo Jesse e Walter, i protagonisti della serie principale, e che il cerchio si chiuda con questi dieci episodi.

LEGGI ANCHE: Better Call Saul: Gilligan spoilera pesantemente la quarta stagione

Per tutte le notizie sul mondo di Netflix seguite punto Netflix su Facebook
bannerpni

Martina De Vita

Martina De Vita

Nata nel 1996, il limbo generazionale a cavallo tra gli anni '90 e i 2000. Cresciuta davanti ad uno schermo, la sua infanzia si è svolta tra i classici dei videogiochi e gli anime degli anni '80. Con il passare degli anni, può affermare di avere due grandi passioni: il binge-watching indiscriminato e tentare di accarezzare i gatti che incontra per strada.