Pacific Rim 3: riportare il cast originale sarebbe una priorità Il regista di Pacific Rim - La Rivolta, Steven S. DeKnight, spiega cosa vorrebbe fare nel terzo capitolo della saga se fosse direttamente coinvolto nel progetto.

17951 0

Il regista-sceneggiatore Steven S. DeKnight è tornato a parlare dell’evoluzione del franchise di Pacific Rim.

Il secondo capitolo, Pacif Rim – La Rivolta, non ha avuto il successo sperato al box-office, e con un incasso mondiale di appena 288 milioni di dollari a fronte di un budget di oltre 150, si può considerare certamente un flop, anche perchè nel calcolo appena descritto non sono entrati in gioco i milioni di dollari per la campagna marketing. Proprio per questo motivo i fan non sono così tanto convinti, con rammarico, che un terzo capitolo possa essere prodotto.

In una nuova intervista con Screen Rant, il regista ha specificato che non conosce i piani di un eventuale terzo capitolo e tanto meno se potrebbe occuparsene lui, infatti al momento non c’è nessun via libera per una pre-produzione del film.

Mentre giravamo Pacific Rim – La Rivolta, prendevo un sacco di appunti su cosa avremmo fatto nel terzo film, se mai ci fosse stato e se io ne fossi stato coinvolto. Al momento è al di là delle mie possibilità, non ho ancora sentito nulla. Il mio calendario degli impegni inizia a complicarsi, quindi anche in caso venga realizzato non sono sicuro di avere il tempo per esserne coinvolto. Comunque sì, c’era chiaramente l’intenzione di rimettere insieme il team, costituiva una grossa parte dell’idea iniziale

Pacific Rim – La rivolta (Pacific Rim: Uprising) è uscito nel 2018 ed è stato diretto proprio da Steven S. DeKnight. Fu il sequel del fortunato primo capitolo del 2013 che fu diretto da Guillermo del Toro.

La pellicola, inizialmente programmata per il 23 febbraio 2018, è stata distribuita nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 23 marzo 2018 in 3D, IMAX ed IMAX 3D, mentre in quelle italiane dal 22 marzo. Nel primo weekend di programmazione, il film si posiziona al primo posto sia nel botteghino americano (con 28 milioni di dollari), che in quello italiano (incassando 1,1 milioni di Euro).

 

 

Iarin Fabbri

Iarin Fabbri

Spadin (alias Iarin Fabbri) è uno dei fondatori di Project Nerd. E' socio fondatore di Webbare.it che è l'azienda che si occupa di tutto lo sviluppo software e montaggi video e grafica per Project Nerd. Spadin è esperto di retrogaming e comics, più che esperto, possiamo definirlo memoria storica, e si tiene informato sulle serie tv e i cine-comics