Blade Runner

Annunciati i fumetti canonici di Blade Runner pubblicati da Titan Publishing La casa editrice, insieme con la Alcon Entertainment, realizzerà i fumetti ufficiali di Blade Runner, rispettosi in toto del materiale originale

5703 0

La casa editrice londinese Titan Publishing ha annunciato la sua partnership con Alcon Media Group per la pubblicazione di una serie di fumetti e graphic novel ambientati nell’universo di Blade Runner.

Nick Landau e Vivian Cheung, i co-fondatori della Titan, hanno firmato un contratto con i co-fondatori e Amministratori Delegati della Alcon, Broderick Johnson e Andrew Kosove. Le due compagnie produrranno vari tipi di fumetti di Blade Runner, oltre che alcune pubblicazioni incentrate sul lato visivo e tecnico dei processo di produzione.

Grazie alla partnership con le ottime Titan Comics e Titan Books siamo sicuri che il mondo di Blade Runner continuerà a crescere in maniera organica, senza sacrificare la qualità, i toni e gli elevati standard di questa amatissima saga.Broderick Johnson e Andrew Kosove

Blade Runner

 

La Titan Publishing ha una lunga storia di successi con produzioni canoniche ambientate in universi già creati in altri media, grazie a fumetti, riviste e libri. Degli esempi sono le opere che ampliano il franchise di Doctor Who o i libri tie-in per Marvel e DC. Titan ha anche una linea di romanzi originali, che spaziano dal cyberpunk al crime hardboiled fino all’horror sovrannaturale.

Siamo estremamente contenti di poter pubblicare fumetti e libri illustrati di Blade Runner. Questo universo è stato esplorato in piccola parte, c’è ancora molto da scoprire. È un onore avere la possibilità di dare nuova vita a questo mondo in modi nuovi per i fan, oltre che di raccontare storie mai viste di quell’universo.Nick Landau e Vivian Cheung

La Alcon Entertainment ha prodotto il film Blade Runner 2049, con Ryan Gosling ed Harrison Ford, uscito nelle sale italiane il 5 Ottobre 2017. La pellicola, diretta da Denis Villeneuve, è il sequel dell’originale Blade Runner, uscito nel 1982 e diretto da Ridley Scott. I due lungometraggi si ispirano entrambi al romanzo fantascientifico Il cacciatore di androidi (Do Androids Dream of Electric Sheeps?) di Philip K. Dick, pubblicato per la prima volta nel 1968.

Fonte: CBR

Andrea Grumelli

Andrea Grumelli

Nato nel 1997, studia Medicina all'Università di Pavia. Nel tempo libero gioca a basket (o almeno cerca di non fare figuracce) e si nutre di fumetti, di qualsiasi provenienza e tipologia. È affamato 24 ore su 24. Vive sempre con la testa tra le...nuvolette!