Billionaire Boys Club projectnerd.it

Billionaire Boys Club: “incasso abissale” per l’ultimo film di Kevin Spacey Con le stime al di sotto dei mille dollari per il weekend d'apertura, il film sembra segnare il passo definitivo per l'eclissi artistica dell'attore.

7043 0

L’attore caduto in disgrazia – ovunque oggi sia – dovrà sopportare anche la triste notizia di quanto accaduto al suo ultimo film, Billionaire Boys Club. Il film è stato rilasciato piuttosto in sordina in alcune sale selezionate degli USA, a partire da venerdì 10 agosto. Dopo averlo messo a disposizione su VOD, i produttori del film indipendente devono fare i conti con un guadagno netto di appena 126$, incasso totale della giornata d’apertura, definito abissale.

In altre parole, si tratta di una media di 12,60$ per sala, ancora meno del prezzo di due biglietti, visto il costo singolo di circa 9,27$. Il pronostico per il weekend è di nemmeno 1000$, rendendo così Billionaire Boys Club non solo il peggior incasso di Kevin Spacey ma anche uno dei più abissali della storia del cinema, nonostante i prodotti solitamente rilasciati prima su VOD non siano dei successi di botteghino.

Il destino del film è stato previsto come nefasto dopo che Spacey venne accusato di molestie sessuali da diversi uomini, sia negli States che in Inghilterra. Netflix e MRC lo hanno licenziato da House of Cards, mentre Ridley Scott lo ha sostituito all’ultimo secondo in Tutti i Soldi del Mondo.

LEGGI ANCHE: Il nostro dossier su Kevin Spacey

All’inizio dell’estate, il distributore Vertical Entertainment ha detto che sarebbe andato avanti rilasciato Billionaire Boys Club su VOD e nei cinema, ammettendo però che non si trattava di una scelta “né facile né insensibile”.

Speriamo che queste accuse dolorose relative al comportamento di una persona – all’epoca dei fatti sconosciute agli addetti ai lavori di Billionaire Boys Club – non influiscano sulla buona riuscita del film. Alla fine, ci auguriamo che il pubblico non faccia ricadere gli errori di un singolo sull’intero cast e sulla troupe del film.

Billionaire Boys Club non è comunque in palinsesto a New York e Los Angeles; I dieci teatri prescelti sono nella Bay Area, Phoenix, Minneapolis, New Orleans, l’area di Hartford, Miami e Sarasota. L’incasso migliore è stato registrato al Metro Movies 12 di Middletown, nel Connecticut, per una somma di 45$, seguito dal AMC Sundial di Sarasota con 19$. Ad Antioch, in California, una sola persona è andata al Deer Valley, esattamente come a Minneapolis.

Ci auguriamo per Kevin Spacey che questo sia un decollo turbolento e non un feto nato in fin di vita.

Fonte: CinemaTown

Francesco Paolo Lepore

Francesco Paolo Lepore

Redattore presso PJN e CinemaTown, laureato in Nuove Tecnologie dell'Arte, studente di Social Media Marketing. Il cinema è una costante della sua vita. Ha scritto e diretto diversi progetti per le università e il territorio. Amante dei mass media, ne studia minuziosamente i meccanismi utili alla comunicazione emozionale. Scrive da sempre, osserva da sempre, ricorda tutto da sempre.