mark hamill projectnerd.it

Mark Hamill vuole cedere la stella di Trump nella Walk of Fame a Carry Fisher La stella di di Donald Trump è stata nuovamente attaccata, Mark Hamill propone una soluzione dedicata alla sua ex-collega

5980 0

Il Presidente degli Stati Uniti più odiato della storia ha ricevuto l’ennesimo affronto. La sua stella sulla Hollywood Walk of Fame, infatti, è stata sfregiata per la terza volta quest’anno, con una piccozza. Dopo l’evento, che ormai sembra quasi una ricorrenza, il Consiglio Cittadino di West Hollywood ha deciso di avviare una petizione per rimuoverla completamente. Mark Hamill prende la parola sul suo profilo Twitter, offrendo un’interessante soluzione.

“Che ne dite di rimpiazzarla con qualcuno che se la merita davvero? Ad esempio, @carriefisher”

Carrie Fisher, nonostante il suo ruolo in Star Wars, non ha infatti mai avuto l’occasione di potersi vedere rappresentata sull’iconico marciapiede sulla collina di Hollywood. Hamill risponde quindi così, ad un articolo che tratta la notizia delle votazioni al consiglio cittadino.
Per entrare a far parte della Walk of Fame, c’è bisogno di una nomina, ma soprattutto dev’essere pagata una tassa per la creazione della stella. Nessuno ha ancora nominato Carrie, che quindi non può avere quest’onore neanche dopo la sua morte.

Leggi anche: Carrie Fisher sarà presente nell’Episodio IX

“Avere una stella nella Hollwood Walk of Fame è un onore. Quando una persona attacca e sminuisce una minoranza, degli immigrati, Musulmani, persone con disabilità o donne, quest’onore non esiste più.”, ha dichiarato il sindaco di West Hollywood.

L’opinione pubblica è stata molto chiara: il nome di Donald Trump non è ben accolto sull’Hollywood Boulevard. Il voto sarà, purtroppo, solamente simbolico e non avrà alcun potere decisionale in merito.La decisione spetta alla Camera di Commercio di Hollywood, che però non ha ancora intenzione di prendere provvedimenti.

“Per adesso, non abbiamo nessuna intenzione di rimuovere alcuna stella dalla Hollywood Walk of Fame. Il consiglio cittadino di West Hollywood non ha nessuna giurisdizione in merito.”

Fonte: Cinematown.it

Martina De Vita

Martina De Vita

Nata nel 1996, il limbo generazionale a cavallo tra gli anni '90 e i 2000. Cresciuta davanti ad uno schermo, la sua infanzia si è svolta tra i classici dei videogiochi e gli anime degli anni '80. Con il passare degli anni, può affermare di avere due grandi passioni: il binge-watching indiscriminato e tentare di accarezzare i gatti che incontra per strada.