Daegu International Bodypainting Festival

Arte in Corea: Daegu International Bodypainting Festival Quando l’uomo si trasforma in arte

5013 0

C’è chi considera l’uomo una vera opera d’arte
A chi piace quest’affermazione, chi ci crede, a chi lo vive, piacerà molto probabilmente anche il “ Daegu International Bodypainting Festival ”, dove l’uomo diventa più che mai parte integrante dell’arte.

Durante questo evento nazionale infatti, il corpo umano diviene la tela artistica dei numerosi partecipanti alla competizione.
Dal 2008 questo festival annuale attira moltissime persone e make up artisti, per assistere e decorare il corpo umano con disegni, colori, decori.
Il Daegu International Bodypainting Festival è la prima manifestazione dedicata all’arte del body

painting in tutta l’Asia
.

La competizione è aperta ad ogni artista proveniente da tutto il mondo che potrà concorrere in due diverse categorie, body painting e make up.
Ai partecipanti è richiesta una tassa d’iscrizione che va dai 40 ai 90 dollari in base alla categoria scelta.
I premi, anch’essi in denaro vengono assegnati ai migliori tre delle rispettive categorie e alle migliori modelle, nonché alcuni premi e menzioni speciali ( dai 270 dollari circa, fino ai 9000 dollari in palio ).


L’evento si tiene ogni anno nella città metropolitana Daegu, in Corea del Sud, presso il Kolon Field Concert Hall nel Duryu Park.
L’edizione del 2018 si è tenuta nel week end del 25 e 26 agosto.
Ogni anno viene designato un tema che ispiri i partecipanti, quest’anno è stato scelta il tema dell’amore, senza mai sdegnare il tocco fantasy.
L’ingresso al Daegu International Bodypainting Festival è gratuito per il pubblico, che può anche lasciarsi andare a piccole prove di trucco e nail art gratuiti durante i giorni della manifestazione.

Non solo body painting dunque, ma anche spettacoli pirotecnici, di magia, danza e canto in questo colorato festival.
CLICCANDO QUI sarete reindirizzati alla pagina ufficiale del Daegu International Bodypainting Festival.
Nell’articolo corrente vi lasciamo alcune immagini di questo stupendo evento da non lasciarsi sfuggire.


E voi?
Cosa ne pensate?

Top Image credits Chung Sung-Jun

 

Francesca Bandini

Francesca Bandini

Totalmente avvolta nella sua bolla fatta di letteratura (principalmente fantasy, urban fantasy e distopico), ballo, recitazione, post produzione, cinematografia e fotografia. Cosplayer dal 2008. Dedita al violino come il celebre Sherlock Holmes, innamorata della chitarra come Jimi Hendrix (senza darle fuoco). Entra nel mondo del K-Pop senza passare dal via e fra i suoi gruppi preferiti del genere svettano Super Junior e AOA. Tanti anni prima sposa il genere J-Rock, dove i GazettE resteranno sempre sovrani nella sua playlist.