jason blum projectnerd.it

Jason Blum vorrebbe creare dei remake di Scream e So Cosa Hai Fatto Jason Blum si unisce a tanti altri personaggi del cinema e afferma di voler lavorare su alcuni remake

4874 0

Sempre più film vengono ripescati dalla cesta dei capolavori vintage e trasformati in un reboot. Negli ultimi tempi sono stati molti, e questo genere cinematografico porta con sé il rischio di deludere un’audience piuttosto esigente. Questo però non ferma Jason Blum, definito da Forbes la “fata madrina dell’horror”, che in un’intervista per la testata statunitense ha dichiarato di voler tirare a lucido titoli come Scream So Cosa Hai Fatto.

Presidente della Blumhouse, Jason Blum ha portato sul grande schermo alcuni titoli che hanno lasciato un marchio nell’horror moderno, diventando dei veri successi e portando il genere addirittura agli Oscar. Blum è padre, infatti, dei franchise Paranormal Activity Insidious. E’ stato inoltre nominato per premio Oscar per il miglior film ben due volte, con Whiplash con Scappa – Get Out. Il cineasta, nel corso dell’intervista, ha ammesso di volere aggiungere alla lista dei suoi lavori i reboot di Scream So Cosa Hai Fatto. A fermarlo, solo le noiosissime questioni burocratiche:

“Mi piacerebbe farlo, sì. Mi piacerebbe lavorare su entrambi, ma è una questione di diritti per entrambi i film. E’ complicato, davvero complicato. Una cosa è dire che vuoi farli, ma riuscire a completarli è un altro discorso.  […] Ci sono degli ostacoli da superare, ma teoricamente, se tu mi chiedessi: ‘Ti piacerebbe girare un nuovo Scream?”, ti risponderei: “Sicuramente”. Purtroppo, non funziona così.”

Leggi anche: Il teaser trailer del nuovo capitolo di ‘Halloween’

Durante l’intervista, non è stato assolutamente evitato l’argomento Halloween, sequel del famoso franchise del 1978 che rivedrà Laurie Strode e Micheal Myers interpretati dai loro attori originali.

“Mi piacerebbe moltissimo lavorare su dei sequel, e spero di poterne girare uno. Sicuramente ci sarà un seguito se il film avrà un buon riscontro. Non abbiamo ancora intenzione di decidere se faremo un sequel o meno, non prima di avere una reazione da parte del pubblico. Ma spero davvero di riuscire a farlo.”

Naturalmente, si tratta semplicemente di piccoli sogni nel cassetto per Jason Blum: in cantiere, infatti, non vi è ancora nulla.

Fonte: Cinematown.it

Martina De Vita

Nata nel 1996, il limbo generazionale a cavallo tra gli anni '90 e i 2000. Cresciuta davanti ad uno schermo, la sua infanzia si è svolta tra i classici dei videogiochi e gli anime degli anni '80. Con il passare degli anni, può affermare di avere due grandi passioni: il binge-watching indiscriminato e tentare di accarezzare i gatti che incontra per strada.