venture

Venture: la recensione La nostra recensione di Venture, il card game di Beezarre Games, attualmente su kickstarter

6379 0

Venture è un gioco di carte della Beezarre Games, attualmente in raccolta fondi su kickstater, di cui vi abbiamo già parlato al momento del lancio.

Venture è un gioco di carte di esplorazione scientifica che permetterà di scoprire e conoscere attraverso il gioco alcune curiosità provenienti dal mondo scientifico. Ogni giocatore rappresenterà un ambito scientifico come la fisica o la chimica, e dovrà combattere contro gli avversari per aggiudicarsi l’ambito premio Nobel! Durante la partita si avrà modo di ripercorrere la storia dei grandi scienziati, delle loro invenzioni ma anche di novità scientifiche più recenti, riscattando figure meno conosciute che hanno stravolto la visione scientifica della loro epoca. Ma attenzione, non è un gioco solo di divulgazione scientifica, anzi, è un vero e proprio party game e gioco di sabotaggio… potrebbe accendersi qualche scintilla e qualche amicizia potrebbe saltare dopo una sola partita!

Caratteristiche:
Giocatori: 3-6
Durata Partita: 40-60 min.
Età: 12+

Contenuto:
– 6 Carte Ruolo
– 24 Carte Missione
– 28 Carte Strumento
– 72 Carte Evento
– 1 regolamento

Regolamento:
Come detto in precedenza lo scopo di Venture è far vincere al nostro scienziato il premio Nobel, ma come possiamo vincerlo?

Venture

Innanzitutto in base al numero di giocatori formeremo i mazzi, scartando (se necessario) carte missione e carte strumento in avanzo. Distribuiamo casualmente, 1 carta ruolo e 4 carte missione ad ogni giocatore, queste dovranno essere tenute scoperte davanti a noi. Dopo aver identificato quante carte strumento possiamo usare in base al numero giocatori, queste andranno mischiate insieme alle carte evento, formando il mazzo di pesca, da questo verranno date 5 carte a testa. Chi possiede la carta missione con il numero maggiore, sarà il primo giocatore.

Questa è la preparazione del gioco, ma vediamo nello specifico le carte

Le Carte Missione:
Queste carte sono l’obbiettivo principale del giocatore: infatti per poter vincere il Nobel, dobbiamo completare le nostre 4 missioni. Come si completa una missione? Molto semplice a dirsi, ma spesso molto più complicato a farsi!
Ogni carta missione ha il bordo colorato, per completare la missione dovremo, durante il nostro turno, posizionare una carta strumento dello stesso colore su quella missione, sempre se i nostri avversari ce lo permettano.

Venture

Le Carte Strumento:
Come dice il nome, queste carte sono gli strumenti per completare le nostre missioni.

Le Carte Evento:
Ogni carta evento rappresenta un avvenimento scientifico. Le carte evento ci permettono, durante il nostro turno di avere bonus o di dare dei malus ai nostri avversari. Queste carte hanno dei simboli identificatori, in alto a sinistra, ci sarà sempre una Lampadina, che potrà essere accesa o spenta (vedremo dopo il significato), in alto a destra potrà esserci o un orologio (la carta è un evento a tempo) o un punto esclamativo (istantaneo, questa carta può essere usata anche nel turno degli avversari). Un altro simbolo presente sempre nelle carte evento, si trova in basso a destra dell’illustrazione, se questo è uguale al simbolo del nostro personaggio (carta ruolo) di ci permette (al nostro turno), di scartare quella carta per attivare il potere del nostro personaggio.

Venture

Il nostro turno:
In senso orario ogni giocatore svolgerà il suo turno, composto da:

Pescare una carta dal mazzo e mostrarla a tutti: se è una carta evento con la Lampadina accesa, il giocatore deve subirne immediatamente gli effetti (a meno che non utilizzi una carta evento istantaneo per annullarne l’effetto), se invece ha la lampadina spenta o è una carta strumento, la aggiunge alla sua mano

Azione: nel nostro turno, possiamo una volta ciascuna delle 2 azioni consentite:

  • Utilizzare il potere del nostro personaggio, scartando una carta evento con lo stesso simbolo del nostro ruolo
  • Utilizzare una carta evento

Completare una missione: posizionando sopra di essa una carta strumento dello stesso colore

Pescare 2 carte dal mazzo e aggiungerle alla mano (se il mazzo di pesca è finito, si rimescolano gli scarti a formare un nuovo mazzo)

Avere un massimo di 5 carte in mano, scartando l’eccesso

Fatto questo il nostro turno è terminato e passeremo la mano, come detto il primo che completerà le 4 missioni ha vinto.

Venture

Conclusioni e Considerazioni:

Venture è un gioco facile da capire, anche grazie alle pochissime regole, tra l’altro spiegate benissimo (oramai un rarità nei giochi da tavolo) è un ottimo filler o party game, che dopo alcune combinazioni potrebbe porre fine ad amicizie decennali. Infatti il gioco ci permetterà di distruggere le strategie avversarie peggio di un jolly +4 a UNO, rubando missioni completate dagli altri giocatori o annullandone il completamento e tante altre “bastardate”.

Come dicevamo facile e immediato, tra preparazione e spiegazione inizieremo a giocare a Venture in massimo 10 minuti, le meccaniche molto semplice lo rendono adatto sia per i neofiti che per veri pro gamers, da giocare sia più volte di seguito o per alleggerire una maratona giochi da tavolo con un po’ di sane risate.

Vi ricordiamo che la campagna sarà live fino al 25 ottobre e vi invitiamo a seguirli sulla loro pagina facebook e sul sito dedicato a Venture

Ignazio Piras

Ignazio Piras

Da che ha ricordi... ricorda di essere un NERD