Fate/EXTELLA

Fate/EXTELLA Link: La Recensione La nostra recensione del nuovo capitolo della saga di FATE

4384 0

Fate/EXTELLA LINK, pubblicato dalla Marvelous in collaborazione con XSEED Game, è il nuovo capitolo della saga FATE, che sarà distribuito su Steam dal 19 Marzo  e su PS4 , PS Vita e Nintendo Switch  il 22 marzo.

La storia di Fate/EXTELLA LINK è il diretto sequel di Fate/EXTELLA: The Umbral Star è aggiunge al roster di 16 Servant presenti nel primo capitolo, altri 10 Servant, tra vecchie conoscenze e nuovi arrivi.

Fate/EXTELLA

Storia:
Come detto in precedenza, la storia è un diretto seguito di Fate/EXTELLA: The Umbral Star quindi ci ritroveremo a SE.RA.PH, un mondo virtuale creato dal Moon Cell, computer situato sulla Luna. SE.RA.PH è minacciata da un nuovo e misterioso nemico e dai suoi Servant, ma in nostro aiuto interverrà uno dei nuovi Servant aggiunti al roster, Carlo Magno. Insieme a lui, Nero (Nerone) e altri spiriti eroici dovremo trovarlo e sconfiggerlo.

Fate/EXTELLA

Gameplay:
Per chi conosce già la serie, il gameplay sarà abbastanza familiare, la campagna sarà divisa in stage, in cui dovremo sconfiggere con i nostri Servant, orde di nemici, alla ricerca dei mini boss di livello (che una volta distrutti, ci permetteranno di conquistare la zona interessata) e dei dispositivi di Mana che bloccano gli accessi ad alcune parti della mappa. A seguito delle nostre azioni sicuramente il nemico metterà in campo i propri Servant che dovremo sconfiggere per poter andare avanti con la storia. Al termine dello stage avremo un “voto” per il completamento in base alle combo eseguite e a varie sotto quest presenti nei vari stage.

Fate/EXTELLA

Un aggiunta interessante è il campo base, una zona neutrale dove potremo decidere la squadra di Servant da utilizzare tra i disponibili, potenziarli e affinare il nostro feeling con loro.

Altra differenza con il precedente capitolo, molto apprezzata da parte nostra, è la minor mole di testo: infatti in Fate/EXTELLA: The Umbral Star il giocatore si trovava di fronte ad un muro testuale, che molto spesso portava ad un rapido scorrere senza lettura, in Fate/EXTELLA LINK i testi sono molto meno riportando la serie ai fasti delle Visual Novel che l’hanno resa famosa.

Grafica:
I disegni sono come sempre curatissimi, direi quasi un marchio di fabbrica per i titoli Fate, ma anche la grafica in-game non è da meno, le animazioni e i mini filmati di evocazione della nobile illusione sono davvero fantastici.

Fate/EXTELLA

Conclusioni:
Fate/EXTELLA LINK, cerca di riportare la serie sui binari della “Visual novel con combattimenti stile Samurai Warriors” che ha fatto innamorare gli appassionati sin dalla prima apparizione nel oramai lontano 2004, ed a nostro modesto parere ci riesce. Parliamo di un titolo comunque di nicchia, prettamente un Japan Style per appassionati della saga ma che può essere tranquillamente apprezzato dai nuovi giocatori. La difficoltà di gioco non è mai “impossibile” e il giusto utilizzo della Nobile Illusione rende anche i boss sulla carta più impegnativi, abbastanza comodi da sconfiggere.

 

Ignazio Piras

Ignazio Piras

Da che ha ricordi... ricorda di essere un NERD