Dove si vedranno le prossime partite di calcio?

1931 0

Con l’avvicinarsi della fine della stagione, scadono i termini di assegnazione per i diritti tv che devono essere assegnati per il prossimo triennio. Grandi rivoluzioni, sia per il campionato di Serie A sia per la Champions League.

 

Dazn si è assicurata i diritti per i prossimi tre campionati di Serie A. Ha superato l’offerta di Sky che trasmetteva il campionato dal 2003. Doveroso precisare che la questione non è ancora completamente chiusa, Sky ha presentato ricorso e inoltre non è detto non possa intervenire un accordo fra i rivali, al momento si parla di 7 partite in esclusiva su Dazn e le altre 3 in co-esclusiva con Sky.

Il prezzo esatto non è ancora stato annunciato e verrà stabilito entro la fine del campionato in corso.

Non servirà un decoder ma, a differenza di quanto avveniva con Sky, per Dazn basterà scaricare la relativa applicazione. Lo streaming sarà così visibile attraverso tv (necessariamente smart), smartphone, computer, tablet e anche console di gioco.

 

Per l’assegnazione della Champions League fa il suo ingresso Amazon, che si è assicurato il pacchetto comprensivo delle 16 migliori partite di Champions League del mercoledì. Ovviamente i match saranno scelti di settimana in settimana, ma secondo le prime ipotesi il colosso di Jeff Bezos dovrebbe dare priorità alle quattro squadre italiane. Da segnalare che per vedere le partite di Champions League non bisognerà pagare alcun sovrapprezzo rispetto all’abbonamento Prime, che ha un costo annuale di 36 Euro.

 

Il pacchetto più ricco è rimasto tra le mani di Sky, che si è aggiudicato il bundle che garantirà alla pay tv la trasmissione di 121 partite su 137 della Champions League per i prossimi tre anni, oltre che di tutta l’Europa League e dell’Europe Conference League, il nuovo torneo organizzato dalla UEFA. Le partite di Champions League trasmesse da Sky potranno essere viste su satellite, digitale terrestre ed ovviamente in streaming sulla piattaforma NowTV.

 

A sorpresa, l’ultima società che si è aggiudicata un pacchetto di partite è Mediaset. La società lombarda trasmetterà sulle reti televisive e online 17 partite in chiaro, inclusa la finale. Probabile si tratterà dei match del martedì sera, con la scelta che potrebbe andare sulle squadre italiane.

In aggiunta Mediaset trasmetterà in streaming 104 partite che potranno essere viste attraverso la piattaforma Mediaset Play o Infinity.

 

Invece saranno la Rai e Amazon a trasmettere in Italia i Mondiali FIFA del 2022, che si disputeranno nei mesi di novembre e dicembre in Qatar.

L’emittente di Stato trasmetterà 25 partite in chiaro con diritto di prima scelta. Quindi è plausibile pensare che le partite dell’Italia saranno trasmesse sulla Rai se la Nazionale di Mancini si qualificherà per la rassegna iridata.

Ad Amazon sono state assegnate 36 partite, da trasmettere in streaming. Inoltre, sia Amazon che Rai trasmetteranno semifinali e finale.

 

Il calcio si sposta sempre più verso lo streaming online, ma sarà la scelta giusta? Solo il tempo potrà dare questa risposta, nell’attesa ci si può godere il finale di stagione, lasciando pensare a bookmakers e siti di gioco online pronostici e previsioni sportive.

Iarin Fabbri

Iarin Fabbri

Spadin (alias Iarin Fabbri) è uno dei fondatori di Project Nerd. E' socio fondatore di Webbare.it che è l'azienda che si occupa di tutto lo sviluppo software e montaggi video e grafica per Project Nerd. Spadin è esperto di retrogaming e comics, più che esperto, possiamo definirlo memoria storica, e si tiene informato sulle serie tv e i cine-comics