RiminiComix: La recensione by La Gazzetta del Cosplay

2070 0

11745960_419106428288505_2085548571105269500_n

Riminicomix 2015 si è presentata come una delle più calde degli ultimi anni, e non solo per i 40 gradi all’ombra di cui ci ha omaggiati il clima!

I numerosi ospiti che ha avuto sul palco, tra cui spicca Cristina D’Avena con il suo concerto di sabato sera, hanno regalato ai partecipanti di questa edizione un miliardo di emozioni. Per non parlare poi dei tantissimi iscritti al cosplay contest che nella giornata di sabato è durato più di 4 ore!!!

Numerosissimi i cosplayers in gara e non, sia con versioni estive che con vere e proprie armature tra cui un Bumble Bee da Transformers e uno Space Marine da Warhammer 40000 vincitori del premio miglior maschile rispettivamente domenica e sabato coperti praticamente da capo a piedi di plastazote, foam e worbla! Bellissimi, ma non li abbiamo invidiati per neinte…!

 

11222728_10207231046884184_4577529411030199710_o11798208_10204606493777573_789644475_nScherzi a parte, l’edizione di quest’anni ha visto un ampliamento della zona stand e il palco spostato sulla rotonda dove solitamente c’erano cespugli di fiori rossi e bianchi dietro la zona stand. Location che all’inizio ci aveva intrigati, ma che ci ha poi lasciato un po’ delusi. Il tendone del palco non lasciava passare aria, rendendo ancora più soffocante la già focosa situazione atmosferica. Inoltre le sedute ci sono sembrate molto più ridotte di quelle che erano presenti nella vecchia location del palco, che però era più grande. Sicuramente positivo il palco totalmente coperto in caso di pioggia, ma per carità, aprite i lati del tendone il prossimo anno altrimenti si rischia davvero di svenire. Altra piccola pecca: ci sono state riportate da diversi ragazzi alcune incomprensioni riguardo l’ordine di salita sul palco, numeri saltati, persone catapultate sul palco con pochissimo preavviso, e simili. E’ perfettamente comprensibile che con una mole simile di partecipanti si possa fare qualche errore, data anche la nuova disposizione di palco, regia e il caldo che attanagliava tutti, e speriamo che il prossimo anno fili tutto ancora più liscio!

[masterslider id=”18″]

Un peccato aver tolto l’aria condizionata dalla tecnsostruttura della zona stand. I poveri standisti dalle 17 alle 21 (e anche dopo) facevano una sauna non indifferente…anche per la grandissima affluenza di pubblico! Almeno hanno sofferto per un buon motivo!

Altra pecca, la presenza dell’acqua gratuita ai cosplayer solamente il sabato. Sappiamo che c’è stato un qualche problemino nell’organizzazione generale, non sappiamo e non ci interessa di chi siano le responsabilità, ma è stata una grande mancanza per tutti, soprattutto con quel caldo.

Ma l’ho già detto che a Rimini faceva caldo???

Infine, siamo tutti pronti a gustarci le meravigliose foto in spiaggia di tutti i bellissimi cosplayer che hanno partecipato a questa edizione, venuti da tutta Italia e perfino dall’estero per trascorrere con gli amici quella che secondo noi è, e resta, la fiera più “compagnona” d’Italia, l’unica dove a mezzanotte vedi ancora cosplayers in costume che cantano e ballano, l’unica dove vediamo le versioni beach e in costume da bagno più pazze e quella dove tutti si buttano in mare in barba a parrucche, lenti, aquacolor… a Rimini ci si diverte… e FA CALDO!!!

gazzettadelcosplayCarlodaniele Caramaschi – La Gazzetta del Cosplay

 

Carlodaniele Caramaschi

Carlodaniele Caramaschi

Carlodaniele Caramaschi, in arte Astrocarlo, è un fan/collezionista sfegatato di tutto ciò che è targato BLIZZARD. Un vero e proprio fanatico. Oltre a essere Giornalista Pubblicista nella vita di tutti i giorni ha iniziato ormai tanti, troppi, anni fa a frequentare le fiere del fumetto come Cosplayer, e da subito amando molto questo ambiente ha voluto ritagliarsi un proprio spazio in questa grande macchina colorata, cosi creando e facendo nascere "La Gazzetta del Cosplay" ormai da anni punto di riferimento per tutti i Cosplayer Italiani. Per conoscere di più di lui, bhe... contattatelo!