HyperX Alloy FPS recensione: tastiera meccanica dall’ottimo rapporto qualità/prezzo

1810 0

Come di consueto torna Project Hunter, la rubrica Epic High-tech dedicata a tutti quegli affaracci utili a creare le nostre macchine da gaming definitive (nonché per sterminare ipotetiche civiltà aliene con atteggiamento ostile). Questa volta non andremo a trattare robuste schede madri o incredibili case dall’ampiezza di un anno luce, bensì di un “accessorio“, così si traduce “device” in lingua italiana, molte volte poco considerato: la tastiera. In questo caso è una HyperX Alloy FPS, una tastiera meccanica creata nei laboratori americani di Kingston che prova a stupire il pubblico con un ottimo rapporto qualità prezzo.

Per una esperienza migliore vi invito a guardare il video proposto a inizio pagina e a iscrivervi al canale di Project Hunter per rimanere sempre informati e aggiornati sulle ultime novità in arrivo nella nostra bellissima rubrica.

Ma bando alle ciance: è ora di vedere com’è questa HyperX Alloy FPS.

2481-thickbox_default

COSTRUZIONE

Innanzitutto una piccola premessa. Questa è la prima recensione di una tastiera da gaming che scrivo nella rubrica Project Hunter. E’ vero: forse  avrei dovuto prima scrivere un articolo per specificare le differenze tra le due principali tipologie di tastiere presenti sul mercato, ma questa volta ho voluto dar per scontato che almeno un minimo ve ne intendete: dopotutto i lettori di Projectnerd.it sono molto intelligenti, non è così? In ogni caso la Alloy FPS è una tastiera da gaming meccanica, il che vuol dire che esiste letteralmente un meccanismo meccanico al di sotto di ogni tasto che tramutandosi in impulso elettrico consente al computer di registrare l’input scelto.

Solitamente “tastiera meccanica” fa rima con: “qualità“, “comfort” e “prestazioni” e nel caso dell’HyperX Alloy FPS non vi è eccezione. Il device si presenta con un design semplice e accattivante, fortmato da una resistente lastra in lega di metallo che ospita tutti i tasti retroilluminati a led con meccanismo “Cherry MX Blue“. Per chi non lo sapesse, Cherry è un’azienda americana che dagli anni sessanta produce meccanismi per tastiere di ogni tipo e recentemente impegnata per lo sviluppo di perfetti meccanismi per tastiere da computer divisi per colore e quindi funzionalità. Nel caso del meccasimo blu dell’Alloy FPS, è possibile pigiare ogni robusto tasto con circa 50gr di pressione avendo anche un feedback tattile piacevole sia al suono che al tatto.

In generale la scelta del design minimalista è convincente, così come la tastiera risulta essere robusta e ben assemblata. I tasti tra le altre cose sono intercambiali poiché staccabili e giusto per fare un esempio, utilizzando con forza l’attrezzo in dotazione, non si corre il benchè minimo rischio di creare danni nè al telaio nè alla dura plastica del tasto.

kingston-hyperx-alloy-fps-6_w_755
Il design della tastiera è minimale e molto ordinato. I tasti sono robustissimi, mentre il meccanismo Cherry MX Blue è ben integrato e ben assemblato. In generale sembra essere una tastiera creata per durare millenni

TASTI ALLA MANO

Ergonomicamente parlando la tastiera risulta ben bilanciata. Il suo stile ordinato restituisce una idea chiara di quello che può essere il suo utilizzo, il quale è principalmente votato a giochi frenetici e quindi a First Person Shooter. Questo è suggerito dal fatto che l’HyperX Alloy FPS è comunque una tastiera compatta, con un telaio millimetrico che va quasi a sagomare i tasti presenti ai lati della stessa. Una volta messe le mani sopra non si può che rimanere soddisfatti dal feedback tattile creato dai meccanismi di Cherry, mentre l’effetto simil soft-touch dei tasti previene dagli indesiderati effetti del sudore (scivolamento, scarso grip) e soprattutto dalla corrosione tipica della stagione estiva dato che la plastica non offre alcun tipo di rivestimento in gomma (materiale generalmente di veloce usura), pur risultando piacevole al tatto.

Anche nelle lunghe sessioni di gioco non ci si sente stanchi, sebbene quando si tratta di interpretare personaggi in MMO o giochi di ruolo complessi può risultare limitante avere le due mani vicine tra di loro, ma alla fine non è il genere videoludico per cui questa tastiera è stata creata. Tuttavia la scelta di utilizzare i meccanismi “Blue” di Cherry nonché di optare per un design compatto rende l’HyperX Alloy FPS ottima anche per la digitazione di testi anche molto lunghi, sicuri di poter scrivere in compagnia del tipico tichettìo delle tastiere meccaniche anche per svariate ore di fila.

dtoidkey2-noscale1
Utilizzare l’Alloy FPS è una vera goduria. Il design compatto risulta adatto per sparatutto in prima persona e derivati, mentre il meccanismo di digitazione viene incontro anche a chi scrive molto

CARATTERISTICHE SPECIALI

Una delle feautures più interessanti dell’HyperX Alloy FPS è che non ha bisogno di software dedicato per essere utilizzata correttamente. E’ una tastiera plug & play come piace a me che adoro l’immediatezza, ma questo vuol dire che non si possono registrare macro o altri artefici speciali. Tuttavia si possono scegliere varie modalità di illuminazione adatte al proprio gusto e ai propri scopi mentre il tasto “G – Game” permette di disattivare il tasto “Windows” per evitare le solite infamate conseguenti alla pressione involontaria dell’utile tasto.

L’Alloy FPS è stata ideata per essere anche trasportabile. A tal proposito è possibile staccare il cavo USB rivestito in tessuto rigido anti-aggrovigliamento per una trasportabilità avanzata, mentre sempre dietro alla tastiera è presente una porta USB utile per ricaricare i nostri device scarichi (come uno smartphone), o collegare le periferiche di supporto preferite (come magari quelle strane luce  USB che oggi vendono nei negozi). Infine, cosa non meno importante, la tastiera offre un antighosting totale, pertanto premendo tutti i tasti contemporaneamente il computer saprà riconoscere distintamente ogni input.

image_02s1
La porta USB sul retro è una chicca utile per ricaricare smartphone e salvare il vostro sedere dalla vostra ragazza infuriata per l’ennesimo ritardo a una cena galante ( più Counter Strike meno Insalate)

IN THE CONCLUSION

L’HyperX Alloy FPS è una tastiera meccanica compatta, robusta e soprattutto efficiente. E’ comoda da utilizzare, ma la sua filosofia minimalista è racchiusa anche nel suo utilizzo immediato e quindi senza il supporto di software dedicati. E’ una tastiera che punta ad essere sempre al centro dell’azione tant’è che Kingston nella confezione, oltre a dei scenografici copritasti e all’attrezzo rimuovi-tasti, anche una comoda borsetta per portarsi in giro la tastiera con sicurezza e stile.

I meccanismi Cherry MX Blue si rivelano azzeccati e il feeling in game è molto premium ed efficace, soprattutto nelle sessioni di gioco più lunghe. La compattezza non la rende ideale per giochi di ruolo complessi o MMO, ma in ogni caso si fa rispettare anche in quei frangenti. L’Alloy FPS è un prodotto che sa dimostrare subito di cosa è capace fare senza ingolosire con strani design o funzioni inutili. Consigliata!

La tastiera meccanica HyperX Alloy FPS è presente al prezzo di listino di 129,00 euro su PcHunter.it

Marco Masotina

Marco Masotina

Tosto come un Krogan, gli piace essere graffiante e provocante per scoprire cosa il lettore pensa dei suoi strani pensieri da filosofo videoludico. Adora i lupi, gli eventi atmosferici estremi, il romanticismo e Napoleone.