batman the killing joke

Batman: The Killing Joke, il suo reingresso nella continuity DC ora è ufficiale il secondo numero di Doomsday Clock consolida la presenza degli eventi scritti da Alan Moore nelle storie post Rebirth

20504 0

( Sono possibili piccoli spoiler, leggete solo se siete sicuri ) 

Batman: The Killing Joke è da sempre considerata una delle storie più belle dedicate alla figura di Joker, la storia di Alan Moore e le sue conseguenze sui protagonisti ( Barbara Gordon in primis )  durante gli eventi dei new 52 erano finiti per abbandonare la continuity ufficiale della DC comics.

L’anno scorso però,con l’avvento di Rebirthil primo numero di Batgirl and the Birds of Prey: Rebirth sembrava aver rimesso tutto al giusto posto, riportando Barbara Gordon alla paralisi dopo l’incontro con Joker, ma se questo non bastasse ci pensa il secondo numero di Doomsday Clock a confermare la situazione.

Il misterioso nuovo  Rorschach e Ozymandias infatti si troveranno in un vecchio parco divertimenti abbandonato, quello che fa da sfondo alla storia di Moore e Borland , dove Jim Gordon scoprirà come una giornata storta possa cambiare tutta una vita.

doomsday-clock-confirms-killing-joke-1-1069848

Se questo fosse più di un semplice Easter Egg confermerebbe anche che il Joker di Moore è uno dei tre Joker presenti nell’universo DC, sicuramente una situazione interessante non trovate ? ?

 

 

 

Marcello Portolan

Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD