HBO ha rifiutato Il Signore degli Anelli La produzione della discussa serie tv basata sul Signore degli Anelli, prima di arrivare ad Amazon, fu rifiutata dall'HBO, già produttrice di Games Of Thrones

11063 0

Durante la conferenza stampa di Ignition 2017 di Mercoledì scorso tenuta da Business Insider a New York, è stato proprio Richard Plepler (il direttore generale di HBO) a spiegare perché il network ha rifiutato la produzione della serie tv basata sul famosissimo franchise di Tolkien de Il Signore degli Anelli.

Il motivo è semplice: la HBO stà già producendo Game of Thrones, anch’essa fantasy e che richiede un grossissimo budget e, come se non bastasse, sono stati annunciati altri 5 prequel del franchise del Trono di Spade.

Plepler ha sottolineato che la Mission di HBO è sviluppare e sviscerare il proprio materiale, riuscendo così ad offrire il meglio per ogni brand che trattano.

Preferirei avere il 100% della proprietà intellettuale e preferirei avere la capacità di lavorare con un prodotto che è inestricabilmente legato al nostro marchio.

Come tutti sappiamo, la produzione è stata poi accettata da Amazon, annunciando l’accordo di produrre più stagioni legate alla Terra di Mezzo. Amazon ha chiuso il tutto con un affare di oltre 250 milioni di dollari, permettendo a Plepler di fare battute a riguardo:

Se sono Jeff Bezos, questo è Monopoly money.

Alla domanda sul della HBO dopo la fine di Game of Thrones, Plepler non era chiaramente preoccupato, sottolineando che il network sarà ancora in grado di competere con servizi di streaming come Netflix, continuando a costruire un marchio che si staglia per “eccellente cura”. Ha citato la serie di fantascienza Westworld, che ha mandato in onda la sua prima stagione a fine 2016, che in media aveva circa 13 milioni di telespettatori nella sua prima stagione, raddoppiando quello che ha fatto Game of Thrones durante la sua prima stagione:

“Siamo sulla buona strada per il nostro più grande anno nella storia in termini di crescita degli abbonati e dei ricavi. Vedremo come tale crescita aumenterà nei prossimi anni.”

La serie tv de Il Signore degli Anelli esplorerà nuove storie che precedono il primo libro di J.R.R. Tolkien (La Compagnia dell’Anello) e nell’accordo c’è anche la possibilità di sviluppare uno spin-off.

 

Dell’accordo di Amazon per produrre la serie tv de Il Signore degli Anelli ne avevamo già parlato qui.

Fonte Heroic Hollywood

Iarin Fabbri

Spadin (alias Iarin Fabbri) è uno dei fondatori di Project Nerd. E' socio fondatore di Webbare.it che è l'azienda che si occupa di tutto lo sviluppo software e montaggi video e grafica per Project Nerd. Spadin è esperto di retrogaming e comics, più che esperto, possiamo definirlo memoria storica, e si tiene informato sulle serie tv e i cine-comics