Mary Shelley: Elle Fanning è la creatrice di Frankenstein nel trailer del film Uscito il primo trailer ufficiale di Mary Shelley, film che avrà per protagonista principale Elle Fanning nei panni dell'autrice inglese

3380 0

Sembra che sia finalmente pronto Mary Shelley, film che ha per protagonista Elle Fanning nei panni della scrittrice inglese, famosa autrice del celebre romanzo gotico Frankenstein.
Il film diretto da Haifaa Al-Mansour, precedentemente anche sceneggiatrice di Bicicletta verde (Wadjda), nonché prima regista donna in Arabia Saudita, è un biopic che racconta la vita di Mary Wollstonecraft Goodwin e la sua storia d’amore con il poeta maledetto Percy Bysshe Shelley, di cui è stata la giovane moglie e di cui curò le edizioni delle poesie che egli scrisse.

Sarà Douglas Booth (precedentemente visto in Noah e nel recente Loving Vincent) a interpretare Shelley, e nel cast troviamo anche Bel Powley, Maisie Williams, Joanne Froggatt e Tom Sturridge (che interpreterà Lord Byron).
Da tempo si parla di Mary Shelley, che era stato originariamente concepito con il nome A Storm in the Stars: la pellicola, infatti, è stata già presentata in anteprima mondiale il 9 settembre 2017 al Toronto International Film Festival e, poco dopo, al Torino Film Festival in Italia.

Leggi anche: I 10 migliori libri horror di sempre

La relazione con Percy Bysshe Shelley fu fonte primaria d’ispirazione per la scrittrice londinese, grazie alla quale concepì Frankenstein. Durante un soggiorno in compagnia della sorellastra di Mary, Claire Clairmont, e del poeta inglese Lord Byron presso Villa Diodati (residenza di Byron), Shelley e la moglie Mary trascorrevano le giornate piovose chiusi in casa.
In questi momenti, gli argomenti di cui i quattro trattarono durante lunghe conversazioni furono soprattutto gli esperimenti di Erasmus Darwin, medico britannico che aveva affermato di essere stato in grado di rianimare la materia morta. Influenzata da ciò, e inoltre dalla lettura di storie tedesche di fantasmi, Mary Shelley cominciò a scrivere Frankenstein; ovvero il moderno Prometeo in forma di racconto breve. In seguito, grazie al consiglio del marito che ne lesse una prima bozza, si espanse e divenne il romanzo che tutti conosciamo nel 1818.

Fonte: Comingsoon.it

Federica Cremonini

La sua passione per la settima arte comincia quando, da piccola, scopre una videocassetta di Nightmare nascosta su una mensola in casa. Trascorsi i primi anni di cinefilia ad approfondire l'horror (in ogni salsa), passa alla seconda fase tipica di ogni appassionato: Lynch, Kubrick, Tarantino. Dopo una terza fase fatta di nouvelle vague, cinema russo e New Hollywood, decide che è finalmente pronta a dare la risposta definitiva: il suo cuore appartiene a David Cronenberg.