È morto Ronald Lee Ermey: addio sergente maggiore Hartman Ci lascia a 74 anni l'attore Ronald Lee Ermey, conosciuto ai più per il ruolo del sergente Hartman

3629 0

Ci lascia a 74 anni Ronald Lee Ermey, militare e attore statunitense, famoso per aver interpretato il sergente Hartman in Full Metal Jacket.

Se voi signorine finirete questo corso… e se sopravviverete all’addestramento… sarete un’arma! Sarete dispensatori di morte e pregherete per combattere! Ma fino a quel giorno… siete uno sputo! La più bassa forma di vita che ci sia nel globo! Non siete neanche fottuti esseri umani, sarete solo pezzi informi di materia organica anfibia comunemente detta merda.

– Full Metal Jacket

Ex Drill Instructor dei Marines degli Stati Uniti, recitò spesso nel ruolo di figure autoritarie, come il sergente maggiore Hartman di Full Metal Jacket, il sindaco Tilman nel film di Alan Parker Mississippi burning, il capo ufficio Frank Martin di Willard il paranoico, il giudice Clawson in L’isola dell’ingiustizia – Alcatraz, e il sadico sceriffo Hoyt del remake del 2003 di Non aprite quella porta.

Candidato in carriera al Golden Globe, ha condotto un programma su History Channel chiamato Mail Call, in cui Ermey risponde a quesiti di ambito militare posti dai suoi telespettatori. Inoltre fu testimonial di diversi marchi tra cui Glock, Tupperware e Hoover.

Nato a Emporia, un piccolo centro del Kansas, Ermey viene arruolato nel Corpo dei Marines nel 1961, quando un giudice, a seguito dei numerosi arresti subìti dal giovane Ermey, gli concede la possibilità di scegliere tra la vita militare e il carcere. Viene quindi mandato per due anni in qualità di Drill Instructor, presso un’installazione militare dei Marines a San Diego, in California, dal 1965 al 1967. Nel 1968 presta servizio in Vietnam per 14 mesi nel 17º gruppo di supporto dell’aviazione dei Marines e da qui viene mandato in missione per due volte a Okinawa, in Giappone. Queste operazioni gli varranno la promozione a “Staff Sergeant“, ma alcune ferite riportate nel corso delle stesse ne causeranno il congedo per motivi medici nel 1972. Tra le numerose onorificenze ricevute, compare la promozione onorifica a “Gunnery Sergeant” concessagli il 17 maggio 2002 dai Marines per i servizi resi, primo nella storia del corpo a riceverla dopo il congedo.

La sua prima apparizione sullo schermo è in The Boys In Company “C”, un film sulla guerra del Vietnam del 1978, in cui interpreta la parte di un Drill Instructor; successivamente veste i panni di un ufficiale elicotterista in Apocalypse Now, pellicola alla quale partecipa anche come consulente tecnico del regista Francis Ford Coppola. Negli anni seguenti interpreta una serie di ruoli minori, fino a quando, nel 1987, viene scritturato per il personaggio del Sergente Istruttore Hartman nel film di Stanley Kubrick: Full Metal Jacket, a cui lavora anche come assistente tecnico. Inizialmente fu chiamato solo in veste di assistente, ma Kubrick cambiò idea dopo aver visionato un video di addestramento dello stesso Ermey. Kubrick acconsentì che Ermey si scrivesse i propri dialoghi da solo, e successivamente lo definì «un eccellente interprete», che necessitava solo di due o tre indicazioni per girare una scena.
Riceve diversi premi dalla critica e si candida al Golden Globe come Miglior attore non protagonista. Successivamente interpreterà ancora la parte del Drill Instructor nell’episodio pilota di Space: Above And Beyond e nel film Sospesi nel tempo.

Nel corso della sua carriera è apparso in circa sessanta film e, oltre alla carriera di attore, organizzava tour per alzare il morale delle truppe americane impegnate all’estero.
A dare il triste annuncio è stato via Twitter il suo manager di lunga data, Bill Rogin:
“È con enorme dispiacere che mi duole informarvi che R. Lee Ermey (The Gunny) è morto questa mattina a causa di alcune complicazioni dovute a una polmonite. Mancherà moltissimo a tutti noi”.

Vincenza Lancione

Viky (alias Vincenza Lancione) è una lettrice compulsiva. Ma siccome questo non le basta, divora serie tv e film a non finire. Da sempre amante del Giappone e di manga e anime (e sushi!). Ha un sito letterario e ha pubblicato vari racconti in delle antologie. Vede il mondo attraverso lenti verdi dalla forma di farfalla.