disney fox projectnerd.it

Disney – Fox: l’antitrust da l’ok per l’acquisizione L'antitrust americana ha acconsentito all'acquisizione di fox da parte di Disney

4855 0

Disney continua la sua scalata verso il controllo delle più grandi case cinematografiche. Le scorse settimane sono state fondamentali per lo svolgimento della guerra tra Comcast e Disney, che vedono sul piatto quasi tutti gli assets di 21st Century Fox.
L’intero gruppo è infatti al centro di uno scontro terribilmente acceso: la cifra che la Walt Disney Company ha offerto è di  settantuno (71) miliardi di dollari. Pare che Fox abbia accettato ben volentieri la generosa somma, ma la società via cavo non si è data per vinta e sta cercando di rialzarsi.

Leggi anche: Disney rilancia – una nuova offerta per comprare la Fox

Comcast ha infatti raggiunto “solo” i sessantacinque (65) miliardi, e per ottenere l’autorizzazione da parte dell’autorità garante dovrà affrontare un lungo processo. L’unica speranza per l’operatore americano è quella di allearsi con degli investitori strategici per portare fino a novanta (90) miliardi sul piatto della bilancia.
C’è, però, una serie di condizioni per Disney. Le 22 reti sportive che andrebbe ad acquisire dovranno essere necessariamente vendute. Il colosso cinematografico si è dichiarato disponibile al compromesso, e una volta terminata la compravendita manterrà la promessa.

Anche questo è un grande passo avanti nella vicenda. L’autorizzazione dell’antitrust americano è un importante tassello.
L’opinione pubblica è per ora inclinata verso il gigante. Le potenzialità che la casa di Topolino potrebbe fornire ai personaggi Fox sono enormi, e allettano non poco gli spettatori e, a quanto pare, i fratelli Murdoch.

Leggi anche: Disney e Fox: le votazioni finali il 10 luglio

Rimaniamo comunque in attesa di aggiornamenti. Nonostante sia chiarissimo quanto le trattative siano a favore di Walt Disney, il giudizio finale non è ancora stato espresso. Attenderemo le prossime settimane per sapere cosa succederà. Quasi sicuramente, però, l’ombra dalle grandi orecchie coprirà anche questo universo, oltre alla casa di Lucasfilms e il Marvel Cinematic Universe.

Martina De Vita

Nata nel 1996, il limbo generazionale a cavallo tra gli anni '90 e i 2000. Cresciuta davanti ad uno schermo, la sua infanzia si è svolta tra i classici dei videogiochi e gli anime degli anni '80. Con il passare degli anni, può affermare di avere due grandi passioni: il binge-watching indiscriminato e tentare di accarezzare i gatti che incontra per strada.