the lord of the rings projectnerd.it

The Lord of the Rings: Amazon rilascia nuovi dettagli sulla produzione della serie Una lunga intervista di Deadline a Jennifer Salke ha rivelato numerosi dettagli su The Lord of the Rings e altre produzioni Prime Video attesissime dal pubblico.

6059 0

The Lord of the Rings sarà epica

Durante un’intervista rilasciata a Deadline, Jennifer Salke ha discusso a lungo sulla strategia di produzione degli Amazon Studios, parlando anche di The Lord of the Rings, del coinvolgimento di Peter Jackson, i piani sulla conclusione di Transparent, lo sviluppo di The Dangerous Book For Boys e delle nuove sfide di The Wheel of Time e The Dark Tower.

Nonostante il trambusto che ha seguito le trattative per The Lord of the Rings, l’accordo è stato chiuso solo un mese fa e i presupposti che hanno anticipato la lavorazione della serie non hanno strizzato molto l’occhio ad Amazon, che dovrà prendere le migliori scelte finanziarie possibili per mantenere un bilancio utile alla produzione, come avvenuto nel caso di The Man in the High Castle, modello perfetto per studiare la strategia usata da Prime Video per stabilire il destino dei suoi prodotti.

LEGGI ANCHE: La strategia per produrre LOTR

Di seguito riportiamo un estratto della lunga intervista alla quale ha partecipato Salke, della quale citiamo la parte in cui ha rivelato i dettagli più freschi su The Lord of the Rings.

Le trattative per coinvolgere Peter Jackson sono ancora in corso, stiamo discutendo su quanto voglia essere partecipe al progetto, ma a quanto ne so, credo che alla fine opterà per non esserlo affatto. Le nostre intenzioni con The Lord of the Rings sono di fare una sola epica serie, che non sia un remake della trilogia cinematografica ma che allo stesso tempo abbia alcuni degli stessi personaggi più amati, anche se per ora non posso ancora dire quali potranno essere. Credo che andremo anche noi a girare in Nuova Zelanda, ma non escludiamo di andare anche altrove, dove trovare location incredibili, siamo molto ambiziosi nei confronti di The Lord of the Rings, quindi ce la metteremo tutta.

The Lord of the Rings projectnerd.it
La faccia fatta da Amazon una volta constatati i costi di produzione di The Lord of the Rings

LEGGI ANCHE: L’intervista completa di Deadline

Quel che è certo, è che se ancora i fan non sanno come rapportarsi all’idea di un altro adattamento di The Lord of the Rings, il problema si porrà piuttosto in là nel tempo. Salke ha infatti confermato che la produzione della serie non inizierà comunque per altri due anni. “Sarà in produzione tra due anni e speriamo di mandarla in onda nel 2021, ma alcuni di noi vorrebbero farla uscire già nel 2020”. Quindi, pazienza, nel frattempo ci si può sempre dedicare alla lettura del nuovissimo libro di Tolkien in uscita per la prima volta tradotto in italiano, come ricorda ProjectNerd.

 

 

 

Francesco Paolo Lepore

Francesco Paolo Lepore

Redattore presso PJN e CinemaTown, laureato in Nuove Tecnologie dell'Arte, studente di Social Media Marketing. Il cinema è una costante della sua vita. Ha scritto e diretto diversi progetti per le università e il territorio. Amante dei mass media, ne studia minuziosamente i meccanismi utili alla comunicazione emozionale. Scrive da sempre, osserva da sempre, ricorda tutto da sempre.