Dune: Il primo film adatterà solamente metà del primo libro della saga novità riguardo la possibile trama della trasposizione del mondo fantascientifico nato dalla mente di Frank Herbert

4937 0

Arrivano novità per i fan dell’opera letteraria Dune, secondo Brian Herbert, il figlio del creatore dell’opera letteraria, Frank Herbert, il film di prossima realizzazione coprirà solamente metà del primo romanzo,il più venduto del suo genere (sci-fi) nel 1965 e parte di una importantissima saga composta da ben 6 libri.

L’autore su twitter ha dichiarato: Ho appena ricevuto la sceneggiatura di Dune dalla Legendary Pictures , aggiungendo poi, è per il primo film, che copre circa la metà del primo romanzo . Sono molto emozionato e contento, e non sto più nella pelle!

Oltre a Brian Herbert anche Kevin J. Anderson, con cui Herbert ha scritto una serie di prequel e racconti di Dune, ha ricevuto la sua copia della sceneggiatura. Il coinvolgimento dei due all’interno del progetto, servirebbe in realtà allo scopo di placare i fan di Dune, delusi dai precedenti tentativi di trasposizione. Uno sconforto generalizzato che ha più volte portato a credere che realizzare un adattamento adeguato dell’immenso mondo fantascientifico del romanzo sia un impresa impossibile. L’adattamento del 1984, realizzato da David Lynch è stato criticato dal pubblico, al punto da diventare un vero e proprio flop incapace di recuperare il suo budget iniziale di 40 milioni di dollari. Miglior fortuna per la miniserie targata John Harrison che sebbene non abbia convinto a pieno i fan ha comunque portato a casa buoni ascolti e vinto due Emmy Awards per la cinematografia e gli effetti visivi.

Per questo nuovo tentativo, i nomi in gioco sono importanti, a partire dal premio Oscar Eric Roth nei panni di sceneggiatore e proseguendo con il regista, Denis Villeneuve, visto di recente affrontare un altro mostro sacro per fan come Blade Runner. Anche un altro premio Oscar,  Timothée Chalamet si vocifera sia in trattativa per entrare nel cast con un ruolo da protagonista.

Ancora non si hanno molte certezze riguardo ad un ipotetico cast o alla futura finestra d’uscita per la pellicola, ma sicuramente la produzione si troverà ale prese con un impresa considerata molto ardua.

Voi cosa ne pensate ?

 

 

 

 

Marcello Portolan

Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD