Tom King rivela una delle sue fonti d’ispirazione l'autore di batman in un intervista svela la sua ispirazione cinematografica

3865 0

Una delle star del momento nel mondo DC Comics è sicuramente Tom King, attuale scrittore di Batman, durante l’ultimo San Diego Comic Con ha rivelato che una delle sue fonti d’ispirazione è la famosissima saga cinematografica Indiana Jones.

“Quando ero piccolo ero solito guardare Indiana Jones a ripetizione, specialmente il primo, e ricordo che il mio momento preferito dell’intero film era quando lui è sulla macchina, viene colpito e va a finire sotto la Jeep e tu pensi ‘Oh, quest’uomo è morto! È andato! Non c’è nulla che possa fare per rialzarsi’. E poi lui allunga le braccia e afferra la Jeep per rimontare di nuovo e la musica inizia ad aumentare di volume. Penso che per tutta la mia carriera stia cercando di inseguire questa cosa. L’idea è che quando sei giù, quando qualcuno ti colpisce davvero nel punto in cui sei più vulnerabile e cadi e non riesci ad alzarti, iniziano a trasparire le vere forze della tua vita e del tuo personaggio. Le cose che ami e che hai amato risultano le più decisive nel farti risollevare, ritornare in sella a quella Jeep e prendere a pugni la faccia di un nazista.”

L’autore ha poi continuato spiegando : “Questa è stata una sorta di idea ripetitiva in tutte le mie storie. L’ho inserita in un’uscita di Batman disegnata da David Finch dove l’eroe cade a terra e si crede che non ce la possa fare, ma alla fine dimostra di essere ancora qui. L’idea che questi personaggi vengano feriti nel punto dove possono essere feriti ma ritornano comunque e dicono ‘Sono ancora qui’, è stata molto importante per me e spero lo sia anche per il pubblico.”

Il riferimento dell’autore è tratto da Batman #20, nel quale è contenuta una scena che vede il cavaliere oscuro rialzarsi con moltissima difficoltà.

Oltre alla sua attuale e discussa run su Batman, King è noto anche per la miniserie Mister Miracle per la DC, ma anche per quella su Visione della Marvel

 

Marcello Portolan

Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD